Categoria: Serie B

news serie b

Vicinalis affamato di play-off: i blu-amaranto cedono 6-1 alla distanza

Nella penultima giornata del Campionato Nazionale di Serie B i blu-amaranto vengono sconfitti col punteggio di 6-1 dai trevigiani del Miti Vicinalis che, dopo un inizio di gara equilibrato e un primo tempo concluso 3-1 non senza recriminazioni arbitrali, prendono il largo nella ripresa. Tra le note positive indubbiamente i tanti giovani in campo anche in questa sfida. Sabato prossimo l’ultimo impegno casalingo in casa al Paladegasperi contro i cugini vicentini del Città di Thiene.

Non riesce l’impresa ai blu-amaranto nell’ostico campo trevigiano del Miti Vicinalis, squadra in piena zona playoff. I blu-amaranto vengono infatti sconfitti col punteggio di 6-1 dalla squadra di Peruzzetto, con i ragazzi di Raffaelli (alla “prima” da capo-allenatore a causa dell’assenza di Albertini) che danno battaglia ma cedono alla distanza contro la più quotata compagine trevigiana.

Inizio positivo per i cornedesi che tengono a lungo il risultato di parità, con i trevigiani che passano in vantaggio soltanto nella seconda metà di primo tempo dopo che i blu-amaranto erano andati anche vicini al possibile vantaggio con Gonella fermato dal palo. Il momentaneo pari di Donin sull’1-1 dura il tempo di pochi secondi perché i trevigiani fanno subito 2-1, allungando prima del riposo sul 3-1 pesantemente condizionato l’espulsione inesistente del portiere Rubega (clamorosa, nell’occasione, la svista della direttrice di gara Lunardi). Nella ripresa il definitivo strappo dei padroni di casa fino al 6-1 finale, con le note positive per i blu-amaranto dell’esordio di un altro giovane di casa nel campionato cadetto ovvero quello di Gabriele Qafarena (classe 2000).

Sabato prossimo si torna in casa al Paladegasperi (eccezionalmente alle ore 16.00) per affrontare i cugini del Città di Thiene, con l’obiettivo di cercare di chiudere al meglio la stagione davanti al proprio pubblico.

Il tabellino
Miti Vicinalis – Futsal Cornedo 6-1 (p.t. 3-1)
Miti Vicinalis: Zecchinello, Vidotto, Correa, Delgado, Laino (C), Cescon, Cocchetto, Osmani, Silvestrin, Paz, De Crescenzo, Stafa. All. Peruzzetto
Futsal Cornedo: Sbicego, Zarantonello, Qafarena, Radujkovic, Ragno, Tecchio, Rubega (C), Aalders, Cabianca, Gonella, S. Boscaro, Donin. All. Raffaelli
Arbitri: Lunardi di Padova e Pizzica di Bologna. Crono: Cigaia di Treviso
Marcatori: 12’16’’ Delgado (V), 14’26’’ Donin (C), 14’34’’ Zecchinello (V) e 18’35’’ Laino (V) nel p.t.; 3’23’’ Paz (V), 10’23’’ Delgado (V) e 18’31’’ Laino (V) nel s.t.
Note. Ammonito: Osmani (V). Espulso Rubega (C) al 16’27’’ p.t. per intervento falloso su un avversario lanciato a rete senza ostacolo. Nessun tiro libero.

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
info@futsalcornedo.it

Blu-amaranto a scuola di “spagnolo”: sabato al Paladegasperi il 1° Trofeo Internazionale di Pasqua

I blu-amaranto colgono l’occasione della sosta pasquale del campionato per riportare al Paladegasperi degli ospiti internazionali, il Club Deportivo Santa Ana di Valencia, che insieme a Calcio Padova C5 e Schio C5 daranno vita ad un pomeriggio all’insegna del grande futsal. Dalle 14.00 il via alla manifestazione, che proseguirà per tutto il pomeriggio per concludersi con il “terzo tempo” serale.

Sabato di grande calcio a 5 internazionale al Paladegasperi di Cornedo Vicentino. Nel pomeriggio, infatti, a partire dalle 14.00 si terrà la prima edizione del Trofeo Internazionale di Pasqua che vedrà scendere in campo, oltre ai blu-amaranto padroni di casa, anche il Calcio Padova C5 (Serie C1), lo Schio C5 (Serie C2) e gli spagnoli del Club Deportivo Santa Ana (Tercera Division).

Grande opportunità di confronto per diverse realtà del futsal del territorio ed internazionale, con la formazione spagnola che vede nella propria rosa anche il “nostro” Thomas Grigolato, attualmente in Spagna per motivi di studio, che per la prima volta sarà a Cornedo da avversario.

Dalle 14.00 il via con la presentazione alla presenza delle autorità cittadine, poi la parola passerà al campo.

IL REGOLAMENTO
Il torneo prevede la realizzazione di un girone unico con partite di sola andata (c.d. all’italiana).
Ogni gara verrà svolta in 2 tempi da 15’ non effettivi ciascuno, con un intervallo da 5’. In caso di pareggio si procederà ai tiri di rigore come da regolamento vigente. La squadra vincente nei tempi regolamentari otterrà 3 punti, la squadra vincente ai rigori 2 punti, la squadra perdente ai rigori un punto.
Al termine delle gare sarà dichiarata vincente del torneo la squadra che avrà ottenuto più punti. In caso di parità tra due o più squadre si valuterà in base allo scontro diretto o alla classifica avulsa.

IL PROGRAMMA GARE
Ore 14.30: Futsal Cornedo – Schio C5
Ore 15.10: Calcio Padova C5 – Club Deportivo Sta. Ana
Ore 16.00: Futsal Cornedo – Calcio Padova C5
Ore 16.40: Club Deportivo Sta. Ana – Schio C5
Ore 17.20: Calcio Padova C5 – Schio C5
Ore 18.00: Club Deportivo Sta. Ana – Futsal Cornedo

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
info@futsalcornedo.it

Il Cornedo se la gioca ma si arrende di misura alla voglia di playoff del Mantova

I blu-amaranto giocano alla pari della seconda della classe, creano una valanga di palle gol ma trovano un Ricordi in giornata di grazia. Non basta la doppietta di Radujkovic e la rete gioiello di Boscaro.

Cornedo Vicentino (VI) – Il Futsal Cornedo se la gioca alla pari della seconda della classe, ma alla fine deve arrendersi al Mantova per 4-3. Al Paladegasperi si è vista una bellissima partita, tirata ed equilibrata fino alla fine. In avvio Boscaro sblocca il risultato con un magico pallonetto. Il Mantova si riorganizza e ribalta il risultato coi brasiliani Manzali e Fabinho, ex Chiuppano. Il Cornedo si affida all’eurogol di Radujkovic per rimettere le cose a posto, ma prima dell’intervallo una punizione inesistente permette ai virgiliani di riportarsi avanti con l’altro carioca, Leleco. Nella ripresa la traversa dice di no a Cabianca, e Manzali segna il quarto gol. Nel finale Radujkovic accorcia, e l’assalto finale non porta al pareggio solo per i miracolo del portiere Ricordi.

Futsal Cornedo – Mantova

Pubblicato da Futsal Cornedo su sabato 17 marzo 2018

 

Il tabellino
Futsal Cornedo – Mantova Calcio a 5 3-4 (p.t. 2-3)
Futsal Cornedo: Rubega, Sbicego, Zanotto, Zarantonello, Radujkovic, Ragno, Tecchio, Aalders, Cabianca, Boscaro G, Gonella, Boscaro S. All Albertini
Mantova Calcio a 5: Fontaniello, Gumeniuk, Mariani, Pagnussat, Leleco, Guerrieri, Luanda, Montelli, Palermo, Manzali, Fabinho, Ricordi. All Milella
Arbitri:
Marcatori: 5’ Boscaro G. (FC), 6’ Manzali (M), 10’ Fabinho (M), 11’ Radujkovic (FC) e 18’ Leleco (M) nel p.t.; 4’ Manzali (M) e 16’ Radujkovic (FC) nel s.t.
Note. Ammoniti: Rubega, Montelli, Boscaro G.

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
info@futsalcornedo.it

Ai blu-amaranto non basta una buona prestazione: il Petrarca vince 4-1 e festeggia (poco) la A2

Alla Palestra Gozzano di Padova i ragazzi di Albertini danno il massimo al cospetto della corazzata padovana che però esce alla distanza e ottiene i tre punti necessari alla matematica promozione in A2. Di Boscaro la rete del momentaneo vantaggio cornedese a metà primo tempo, con la rimonta patavina propiziata nel primo tempo e finalizzata nella ripresa sotto i colpi di Maina, Ortega e Turiaco.

Padova (PD) – Al cospetto di una squadra da altra categoria come il Petrarca Padova, al Futsal Cornedo non è sufficiente una buona prestazione per strappare punti dalla Palestra Gozzano. Pubblico padovano che nell’occasione non può ammirare gli squalificati Foglia e Cleber, con il tecnico locale Giampaolo che – oer contrastare il pericolo cornedese – rispetto alle indicazioni della vigilia schiera un Gastaldello non al meglio e “rispolvera” i brasiliani Ortega e Digao che da parecchio tempo erano scomparsi dai radar petrarchini.

I blu-amaranto – senza Donin out per influenza – tengono a bada l’assalto iniziale dei “padovani” grazie alle parate di Cracco e anche al palo su conclusione di Arnaldo, poi vanno a segno con Boscaro su diagonale di Boscaro dalla destra che beffa Chinchio rasoterra. Crescono i blu-amaranto che avrebbero anche un paio di buone occasioni per il raddoppio, poi Maina e Ortega la ribaltano prima del riposo.

I ragazzi di Albertini premono sull’acceleratore ad inizio ripresa ma sono ancora i padovani a colpire con Turiaco e ancora con Maina che sale in cattedra sia per le indiscutibili capacità tecniche che per le capacità di dialogo coi direttori di gara. Scorrono i minuti, per il Petrarca si concretizzano i punti necessari per la matematica promozione in Serie A2 mentre ai blu-amaranto resta comunque l’orgoglio di aver giocato per lunghi tratti alla pari con una squadra che della serie cadetta ha ben poco.

IL TABELLINO
Petrarca Padova – Futsal Cornedo 4-1 (p.t. 2-1)
Petrarca Padova: Bastini, Ortega, Terenzi, Arnaldo, Turiaco, Maina, Digao, Chinchio, Zanon, Marchese, Bottin, Gastaldello. All. Giampaolo
Futsal Cornedo: Cracco, Sbicego, Moscoso, Zarantonello, Radujkovic, Ragno, Tecchio, Rubega, Aalders, Cabianca, G. Boscaro, Gonella. All. Albertini
Arbitri: Krupic di Brescia e Spadola di Lovere. Crono: Tassinato di Padova
Marcatori: 7’01’’ Boscaro (C), 12’57’’ Maina (P) e 16’16’’ Ortega (P) nel p.t.; 27’59’’ Turiaco (P) e 29’52’’ Maina (P) nel s.t.
Note. Spettatori: 200 ca. Ammoniti: Cracco e Radujkovic (C); Maina (P). Nessun tiro libero.

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
info@futsalcornedo.it

Di cuore e d’orgoglio: i blu-amaranto fermano il volo della Fenice verso i playoff!

Prestazione maiuscola dei ragazzi di Albertini che davanti al caloroso pubblico del Paladegasperi raccolgono un grande successo al cospetto della giovane e talentuosa Fenice VeneziaMestre che arrivava alla ricerca di punti playoff: le doppiette di Sbicego e Boscaro, oltre alle reti di Aalders e Donin, fermano però la corsa dei veneziani e rilanciano il finale di stagione blu-amaranto. Sabato sera a Padova c’è la sfida alla capolista Petrarca infarcita di campioni.

Cornedo Vicentino (VI) – Sei reti ed un successo da dieci (e lode). I blu-amaranto soffrono, si difendono, poi lottano e passano in vantaggio, tenendo le redini dell’incontro con le unghie e con i denti e poi dilagando nel finale con i mestrini all’assalto col portiere di movimento. Un successo – il secondo consecutivo tra le mura amiche dopo un lungo digiuno – che toglie di dosso ai mestrini l’etichetta di “bestia nera” blu-amaranto e che proietta i ragazzi di Albertini ad un finale di stagione in crescendo.

Così come un crescendo di emozioni è stata la partita di sabato, con i veneziani che approcciano meglio la gara e vanno subito vicini alla rete con De Battista fermato dal palo e da un paio di prodigiosi interventi di Cracco.  Saranno proprio il numero 6 mestrino assieme al compagno Ortolan tra i più pericolosi per la retroguardia blu-amaranto, che regge bene nel primo quarto di gara (abbastanza avaro di emozioni a dir la verità) dove sono gli ospiti a creare di più. Al 16’ – però – è un’invenzione di Boscaro a liberare Sbicego, che in velocità supera la marcatura di Cavaglià e di piazzato supera… Piazzon per l’1-0 che scatena il Paladegasperi.
Dopo il riposo, la ripresa inizia col il brivido perché trascorsi nemmeno 20’’ Meo sul secondo palo si divora l’occasionissima per il pareggio assistito da Ortolan. Al 3’ è Sbicego a fare doppietta e a raddoppiare il vantaggio, recuperando la palla in fase difensiva su De Battista, e involandosi ancora una volta a tu per tu con Piazzon che non può nulla. Ci prova Tenderini ad accorciare per i suoi, ma la difesa cornedese è ancora attenta. Tra il 7’ e il 9’ black-out ospite, con il Futsal Cornedo che con Boscaro e Radujkovic avrebbe almeno quattro nitide occasioni per allungare. Ma proprio nel momento di maggiore pressione, un calcio d’angolo mestrino di Meo finalizzato da Ortolan riapre la gara sul 2-1. Gara che si riaccende anche dal punto di vista agonistico, ma al 15’ un preciso filtrante di Donin imbuca Boscaro che si accentra e fa 3-1. Pagana inserisce subito De Battista quinto di movimento, ma è il Futsal Cornedo ad approfittarne e a intercettare con Aalders il pallone del 4-1. Mossa del portiere di movimento attuata anche da Albertini con Ragno che subentra a Cracco. Su un alleggerimento sbagliato la Fenice accorcia sul 4-2 con Tenderini ma non c’è nemmeno il tempo di esultare per Ortolan e compagni che 8’’ più tardi è ancora Boscaro ad approfittare di una leggerezza difensiva di De Battista e a mettere in rete il 5-1 che di fatto chiude i conti. Ad una manciata di secondi dalla fine spazio anche per la gioia personale di Donin, che mette il sigillo sul definitivo (e meritato) 6-1.

Ora un finale di stagione in salita, dicevamo, perché sabato sera i cornedesi saranno di scena a Padova contro la corazzata Petrarca e la settimana successiva al Paladegasperi arriverà il Mantova: ma con un Futsal Cornedo così tutto è possibile.

IL TABELLINO
Futsal Cornedo – Fenice VeneziaMestre 6-2 (p.t. 1-0)
Futsal Cornedo: Sbicego, Moscoso, Radujkovic, Ragno, Tecchio, Rubega, Aalders, Cabianca, Cracco, G. Boscaro, Gonella, Donin. All. Albertini
Fenice VeneziaMestre: Piazzon, Tenderini, Caregnato, Meo (C), Zupperdoni, De Battista, Marton, Ortolan, Cavaglià, Azzoni, Bertuletti, Molin. All. Pagana
Arbitri: Turini di Pontedera e Coviello di Pisa. Crono: D’Addato di Verona.
Marcatori: 15’55’’ Sbicego (FC) nel p.t.; 3’09’’ Sbicego (FC), 9’30’’ Ortolan (FV), 15’06’’ Boscaro (FC), 16’01’’ Aalders (FC), 18’55’’ Tenderini (FV), 19’03’’ Boscaro (FC), 19’46’’ Donin (FC) nel s.t.
Note. Spettatori 300 ca. Ammoniti: Boscaro (FC) e Caregnato (FV). Tiri liberi: 0/0 (FC); 0/0 (FV).

LA FOTOGALLERY

03-03-2018

Pubblicato da Futsal Cornedo su sabato 3 marzo 2018

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
info@futsalcornedo.it

Aalders con la testa al derby: “Vogliamo la vittoria, lo meritiamo tutti. Pubblico, aiutateci!”

Il pivot olandese naturalizzato cornedese carica la squadra in vista del derby contro il suo recente passato biancorosso. Sabato al Paladegasperi servirà una grande prestazione ed il sostegno del pubblico blu-amaranto.

Cornedo Vicentino (VI) – In vista del derby di sabato con il Vicenza C5 abbiamo scambiato alcune battute con Marinio Aalders che descrive il momento della squadra, con uno sguardo sugli impegni trascorsi e con il pensiero già proiettato al futuro: “Arriviamo da una settimana di sosta dopo la partita casalinga persa col Maccan Prata, una gara che con un po’ più di intelligenza avremo potuto vincere tranquillamente. Purtroppo non è andata così ed abbiamo buttato via una vittoria e regalato tre punti, con tutto il rispetto per gli avversari che alla fine hanno vinto meritatamente. Siamo stati ingenui e facciamo degli errori gravi che poi portano ad un risultato come questo”.

La prestazione con il Maccan Prata non è stata delle migliori ma le sensazioni in vista del sentito derby con il Vicenza sono positive: “Nelle ultime settimane ho notato una crescita della squadra ed ero molto fiducioso già prima della gara di quindici giorni fa: spero possiamo fare bene contro il Vicenza, in una partita particolare perché è un derby sentito, con tanti “ex” da entrambe le parti. Spero che possiamo finalmente far divertire il nostro pubblico, che se lo merita. La nostra forza è sicuramente l’imprevedibilità, che insieme ad una buona prestazione di squadra può essere la chiave di una vittoria che vogliamo fortemente”. 

Capitolo formazione. Blu-amaranto al gran completo?
“Le condizioni di Ragno sono da valutare prima della partita, ma il resto della squadra sta bene e siamo tutti motivati per dare il massimo”.

Fin qui come valuti la stagione e quali sono gli obiettivi per questo periodo finale?
“Cercherò come sempre di dare una mano alla mia squadra, sono un vincente e difficilmente mi accontento. In questa stagione sono a quota 19 gol, ed ho l’obiettivo di raggiungere il prima possibile le 50 reti con la maglia blu-amaranto. Insieme dovremo cercare di trovare stabilità nelle prestazioni e cercare di chiudere al meglio questa stagione, con qualche soddisfazione da dare a società, tifosi e tutti coloro che vogliono bene a Cornedo”

Un messaggio da lanciare al pubblico di Cornedo per questo derby e per queste ultime partite?
“Dico a tutti che li aspettiamo numerosi, chiedo loro di starci vicino e di darci una mano durante la gara con il loro solito caloroso tifo! Se sarà così tutti insieme potremo andare in cerca della vittoria in questo derby! Forza Cornedo!”

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
info@futsalcornedo.it

Finalmente Cornedo! I blu-amaranto espugnano Rovereto e ipotecano la salvezza!

I blu-amaranto tornano alla vittoria a distanza di quasi due mesi dall’ultimo successo e lo fanno con una prestazione convincente al cospetto dell’Olympia Rovereto, regolato a domicilio con un netto 7-1 grazie alle doppiette di Cabianca e Gonella e alle reti di Donin, Ragno e Zarantonello. Sabato prossimo si torna al Paladegasperi, obiettivo cercare continuità col Maccan Prata che sopravanza in classifica di un punto.

Rovereto (TN) – Finalmente. Il Futsal Cornedo torna dalla trasferta di Rovereto con un successo pesante ed importantissimo per la classifica ed il morale: 7-1 il risultato finale in favore dei ragazzi di Albertini, maturato nel primo tempo e gestito nella ripresa.

La cronaca – Blu-amaranto in campo con il recuperato capitan Rubega tra i pali e Sbicego a fare da “chioccia” al trio di Under21 Cabianca, Donin e Giuliano Boscaro. Inizio in sostanziale equilibrio, sbloccato al minuto 4’26’’ con la rete di Cabianca che centralmente insacca l’assist di Sbicego dopo una discesa indisturbata sulla fascia destra. Blu-amaranto ancora pericolosi con il neo-entrato Aalders e con Donin, ma è Ragno a centrare il raddoppio al 7’15’’ liberato al tiro da uno schema su calcio di punizione. I cornedesi salgono di intensità col passare dei minuti, si rendono pericolosi con Aalders (che calcia a lato di poco su azione personale) e con Moscoso, servito da Boscaro, che trova però pronta risposta del portiere avversario. Al 13’ Boscaro colpisce il palo esterno, prima di una ghiotta occasione roveretana sventata da Rubega su errato disimpegno difensivo. Negli ultimi 2’ finali i blu-amaranto allungano ancora fino al 5-0 nel segno dei giovani: Cabianca fa personale doppietta su assist dalla destra di Moscoso, Donin dalla sinistra infila di mancino il poker mentre è il baby Gonella a mettere i sigilli sul primo tempo insaccando l’assist dalla destra di Boscaro su azione di Donin.

La partita si incanala sui giusti binari, il Futsal Cornedo nella ripresa cala di intensità e lascia più campo agli avversari complice anche l’infortunio di Boscaro costretto a lasciare il campo malconcio. All’11’30’’ Bazzanella approfitta di un errato posizionamento difensivo da rimessa laterale e mette a segno il 5-1, ma poco più tardi è Zarantonello a ristabilire le distanze facendo 6-1 su calcio d’angolo. Nella seconda metà della ripresa i padroni di casa sono in campo con Perottoni portiere di movimento, mossa controproducente perché al 14’14’’ Gonella è bravo ad intercettare un passaggio e a depositare in rete il 7-1 superando l’opposizione avversaria mettendo il punto esclamativo sulla sua positiva prestazione.

In settimana si torna a lavorare, con la mente più leggera in vista di un altro scontro diretto: sabato alle 15.00 al Paladegasperi arriva il Maccan Prata, che sopravanza di un punto i blu-amaranto in classifica.

Il tabellino
Olympia Rovereto – Futsal Cornedo 1-7 (p.t. 0-5)
Olympia Rovereto: Tita, Zanini, Calabrò, Voltolini, Onzaca, Matteo Cristel, Tonini, Fiorini, Bazzanella, Civettini, Scalet, Perottoni. All. Massimo Cristel
Futsal Cornedo: Rubega, Sbicego, Moscoso, Zarantonello, Cabianca, Ragno, Tecchio, Aalders, G. Boscaro, Gonella, Donin, Cracco. All. Albertini
Arbitri: Diego Cinelli di Prato e Jurgert Rrapi di Prato. Crono: Antonio D’Addato di Verona
Marcatori: 4’26’’ Cabianca (FC), 7’15’’ Ragno (FC), 18’41’’ Donin (FC), 19’ Cabianca (FC) e 19’34’’ Gonella nel p.t.; 11’33’’ Bazzanella (OR), 12’21’’ Zarantonello (FC) e 14’14’’ Gonella (FC) nel s.t.
Note. Spettatori: 150 circa. Ammoniti: Civettini e Perottoni (OR). Allontanato nel corso del primo tempo Massimo Cristel (all. OR). Nessun tiro libero.

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
info@futsalcornedo.it

Photo: Leo Hodaj (Facebook – FCD Olympia Rovereto)

Col Belluno i blu-amaranto se la giocano alla pari, poi la decidono le “giacchette rosa”

Il Futsal Cornedo regge per trequarti di gara, poi un episodio arbitrale indirizza inevitabilmente le sorti dell’incontro verso la strada bellunese. Tanto rammarico ma almeno questa volta c’è la consapevolezza di aver quantomeno provato a tener testa ai quotati avversari. Di Sbicego, Radujkovic e Donin le reti blu-amaranto. Sabato prossimo a Rovereto una sfida determinante contro i padroni di casa dell’Olympia fanalino di coda.

Cornedo Vicentino (VI) – Continua il momento delicato in casa cornedese, con i blu-amaranto che nella 13^ giornata del Campionato Nazionale di Serie B incappano nella quarta sconfitta consecutiva (quinta se si considera anche la Coppa Italia) tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018.

Un periodo difficile, con un timido risveglio visto quest’oggi contro un quotato avversario come quello bellunese ma sul quale una decisione arbitrale mette definitivamente la pietra tombale. Un episodio che nel momento particolare della gara (eravamo sul 3-3 a fine ripresa), oltre che nel periodo complesso che la squadra sta attraversando, ha letteralmente “segato le gambe” ai blu-amaranto che – mai come questa volta – restano perplessi di come un fallo così solare e con la visuale dell’arbitro completamente libera possa essere lasciato correre come se nulla fosse. Continuiamo a pensare che non ci sia malafede da parte di nessuno, ma forse è arrivato il momento anche per noi di alzare la voce e invitare tutte le componenti di questo sport a fare un esame di coscienza così come lo fanno società, squadre e tecnici sui rispettivi errori.

Ciliegina sulla torta l’ammonizione (una delle tante e troppe affibbiate nel corso della gara) a Radujkovic che – diffidato – sarà costretto a saltare la delicata e quanto mai decisiva sfida di sabato prossimo alle 16.00 in casa dell’Olympia Rovereto. Ora una settimana di lavoro per preparare al meglio la trasferta trentina, in cui tornano d’obbligo i tre punti per fare un passo deciso verso la salvezza.

La cronaca – Non c’è tra i convocati lo spagnolo Alba della Canottieri, giustiziere della gara d’andata, mentre per i blu-amaranto è out capitan Rubega per infortunio. In occasione del ventesimo compleanno, a fare gli onori di casa con i gradi di capitano è Giuliano Boscaro.

Bortolini opta per il quintetto titolare formato dal giovane Del Prete in porta, con Reolon, Dal Farra e le due bocche di fuoco Berti e Mati Florez. Tra i pali cornedesi c’è Cracco, di rientro dopo l’infortunio e che si rivelerà indubbiamente tra i migliori in campo, affiancato da Sbicego, Cabianca, Boscaro e bomber Aalders in un quintetto per quattro quinti “fatto in casa”.

Pronti, via e il Futsal Cornedo mette subito la freccia portandosi avanti con Sbicego al 1’ su assist di Aalders dalla sinistra. La partita si accende subito, con i bellunesi che guadagnano un rigore per tocco di mano di Cabianca (ammonito) in area: Berti va sul dischetto ma calcia sul palo ipnotizzato da un reattivo Cracco. Il pubblico blu-amaranto si accende e trascina la squadra al raddoppio che arriva al 5’ con un tiro di Radujkovic dal limite dell’area dopo che lo stesso Radujkovic, poi Boscaro e Cabianca venivano murati da Del Prete in una specie di “tiro al bersaglio”. Una Canottieri Belluno irriconoscibile rispetto alla gara d’andata, commette 5 falli ancor prima dei 10’ di gioco ma cresce col passare dei minuti. Non demeritano i blu-amaranto ma Cracco viene sempre più impegnato col passare dei minuti, fino alla rete del 2-1 di Mati Florez ad una manciata di secondi dalla sirena servito da Orsi dopo una leggerezza difensiva blu-amaranto.

In avvio di ripresa il Belluno ribalta il risultato, con la doppietta di Berti che tra il 3’ ed il 7’ prima mette sotto l’incrocio dalla distanza e poi è lesto a recuperare un pallone respinto da Cracco su tiro di Brancher. I blu-amaranto non mollano, pareggiano con una puntata centrale di Donin al 9’ con una rete che sembra riequilibrare le sorti del match dopo un inizio di ripresa molto difficoltoso. A 4’30’’ dalla fine l’episodio che cambia volto al match, con l’arbitro che non fischia un evidente fallo in attacco al Belluno che indisturbato si riporta avanti con Mati Florez. Il colpo del ko per i blu-amaranto che incassano pochi secondi dopo il 4-3 ancora di Mati Florez, con la rete il definitivo 3-6 a firma di Sitran.

Il tabellino
Futsal Cornedo – Canottieri Belluno 3-6 (p.t. 2-1)
Futsal Cornedo: Sbicego, Donin, Moscoso, Zarantonello, Tecchio, Cabianca, Cailotto, Radujkovic, Ragno, Aalders, Cracco, G. Boscaro (C), S. Boscaro. All. Albertini
Canottieri Belluno: Dalla Libera, Brancher, Sitran, Savi, Reolon, Orsi, Dal Farra, Boso, Berti, Del Prete, Nessenzia, Mati Florez. All Bortolini
Arbitri: Perez di Milano e Di Girolamo di Milano. Crono: Suelotto di Bassano Del Grappa.
Marcatori: 1′06’ Sbicego (FC), 4′58’’ Radujkovic (FC), 19′03’’ Mati Florez (CB) nel p.t.; 3′02’’ Berti (CB), 7′11’’ Berti (CB), 9′12’’ Donin (FC), 15′23’’ Mati Florez (CB), 15′33’’ Mati Florez (CB) e 16′34’’ Sitran (CB).
Note. Ammoniti: Cabianca, Radujkovic, Sbicego, Cracco e Moscoso (FC); Brancher, Mati Florez e Savi (CB). Tiri Liberi: 0/0 (FC); 0/0 (CB).

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
info@futsalcornedo.it

Futsal Cornedo, spettacolo e pioggia di gol: blu-amaranto da dieci e lode col Futsal Villorba!

Prestazione di livello dei blu-amaranto che vincono e soprattutto convincono, superando largamente i trevigiani con il punteggio di 10-2 e sopravanzandoli in classifica verso la zona playoff. A segno Boscaro quattro volte, due reti ciascuno per Radujkovic e Moscoso oltre alle reti singole di Savegnago e Zarantonello. Martedì la parentesi di Coppa Divisione, sabato si va a Mestre per la sfida alla Fenice VeneziaMestre.

Cornedo Vicentino (VI) – Netta affermazione dei blu-amaranto che in un pomeriggio pressoché perfetto hanno superato col punteggio di 10-2 il Futsal Villorba. Punteggio largamente (e meritatamente) in favore dei cornedesi – come difficilmente ci si sarebbe potuti aspettare alla vigilia tra due squadre fin prima appaiate in classifica – con il pubblico del Paladegasperi che ha potuto apprezzare nuovamente la squadra spumeggiante e convincente delle prime apparizioni stagionali, anche al netto dell’assenza di Aalders e di qualche meccanismo difensivo ancora da perfezionare. A segno Boscaro con un poker, Radujkovic e Moscoso con una doppietta ciascuno, oltre a Savegnago e Zarantonello. La classifica ora sorride ma resta cortissima, quindi vietato abbassare la guardia.

Martedì spazio alla Coppa Divisione in casa del Petrarca, con i blu-amaranto in campo in formazione rimaneggiata, mentre sabato sarà nuovamente momento del Campionato in casa della sempre ostica Fenice VeneziaMestre.

La cronaca – Pronti, via. Subito occasionissima blu-amaranto con Radujkovic che serve sul secondo palo Ragno, che non trova di qualche centimetro la deviazione decisiva. Gli ospiti provano in contropiede con Bortolini, ma peccano di precisione. Al 3’ Moscoso-Radujkovic da calcio d’angolo impensieriscono ancora la retroguardia villorbese, mentre i trevigiani spingono in ripartenza sfruttando gli spazi di manovra concessi costringendo Rubega ad immolarsi su iniziativa di Bordignon e Bortolini. La partita è vivace e potrebbe sbloccarsi da entrambi i versi, ma al 6’42’’ è Savegnago a pescare il jolly da sinistra e a togliere il tempo a Venier in uscita su azione corale Moscoso-Boscaro-Cabianca per l’1-0. Palla a centrocampo e subito il raddoppio, con Boscaro che dalla destra nella trequarti avversaria sorprende tutta la difesa villorbese con il giovane estremo difensore ospite che può solo intuire. Al 9’ Zornetta mette i brividi colpendo un palo, poi è soltanto monologo cornedese con show personale di Boscaro che al 12’25’’ su azione personale fa il 3-0 e al 15’28’’ serve dalla destra Radujkovic che centralmente appoggia in rete il poker. Nel finale occasioni da entrambe le parti ma il punteggio non cambierà fino al riposo.

Nella ripresa uno scatenato Boscaro fa subito tris personale dopo 32’’ su calcio di punizione, con Vailati che accorcia sul 5-1 approfittando al massimo di un calo di attenzione della difesa blu-amaranto. Al 4’07’’ Moscoso mette in rete di potenza il 6-1, con Radujkovic che conclude in rete al 5’09’’ il 7-1 al termine di una azione corale. Gli ospiti provano la carta del portiere di movimento ma vengono puniti da Boscaro (che fa il proprio poker personale) e da Zarantonello che in pallonetto dalla propria metà campo fa il 9-1 quando siamo al 7’19’’ del secondo tempo. Nei minuti restanti di gara c’è spazio per la rete ospite di Maddalosso ad accorciare sul 9-2 e per il gol della doppietta di Moscoso che mette il punto esclamativo sul definitivo 10-2. Nei minuti finali spazio tra i pali anche per il debutto stagionale di Simone Boscaro, in evidenza con un paio di ottimi interventi.

Il tabellino
Futsal Cornedo – Futsal Villorba 10-2 (p.t. 4-0)
Futsal Cornedo: Sbicego, Donin, Moscoso, Cabianca, Zarantonello, Savegnago, Radujkovic, Ragno, Tecchio, Rubega (C), G. Boscaro, S. Boscaro. All. Albertini
Futsal Villorba: Bordignon, De Vivo, Vailati, Rexhepaj (C), Mazzon, Miceli, Del Piero, Maddalosso, Gastaldon, Bortolini, Zornetta, Venier. All. Regondi
Arbitri: Maurizio Francesco Franco di Como e Nicola Lacrimini di Città di Castello. Crono: Marco Mezzarobba di Conegliano.
Marcatori: 6’42’’ Savegnago (FC), 7’01’’ G. Boscaro (FC), 12’25’’ G. Boscaro (FC) e 15’28’’ Radujkovic (FC) nel p.t.; 0’32’’ G. Boscaro (FC), 1’53’’ Vailati (FV), 4’07’’ Moscoso (FC), 5’09’’ Radujkovic (FC), 5’24’’ G. Boscaro (FC), 7’19’’ Zarantonello (FC), 15’41’’ Maddalosso (FV) e 19’08’’ Moscoso (FC) nel s.t.
Note. Spettatori: 250 ca. Ammonito: Mazzon (FV). Nessun tiro libero.

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
info@futsalcornedo.it

Futsal Cornedo, il derby è tuo: col Vicenza ritornano i tre punti!

I blu-amaranto fanno proprio il derby col Vicenza C5 imponendosi col punteggio di 6-4 a Torri di Quartesolo al termine di una gara equilibrata rimasta in bilico fino ai minuti finali. Boscaro e Aalders con una doppietta ciascuno e le reti di Redujkovic e Cabianca sigillano la vittoria cornedese che portano in dote tre punti importanti che sono una boccata d’ossigeno per la classifica. Sabato si torna al Paladegasperi, per l’impegno col Futsal Villorba.

Torri di Quartesolo (VI) – Tre punti d’oro. Il Futsal Cornedo ritorna a gioire nel sentito derby esterno col Vicenza, ottenendo un successo che vale doppio perché – accanto al salto triplo in classifica – utile molto anche per il morale. Nella sfida di tanti ex (Carraro e Zerbato da una parte, Moscoso e Aalders dall’altra) tra due squadre bisognose di punti per cambiare il senso della propria posizione in classifica, la spunta infatti la squadra blu-amaranto che sale a quota 7 punti alla pari di Miti Vicinalis e Futsal Villorba (quest’ultima prossima avversaria al Paladegasperi).

Decidono le reti di Cabianca in avvio di gara, le doppiette di Aalders e Boscaro a cavallo tra primo e secondo tempo oltre al sigillo di Radujkovic nel finale. Unica nota stonata l’espulsione di Aalders per doppio giallo, che sarà costretto a saltare la prossima gara interna con i trevigiani.

La cronaca – Al PalaVillanova di Torri di Quartesolo va in scena una gara equilibrata. I blu-amaranto sbloccano l’incontro per primi, con Cabianca in avvio di gara ben posizionato sul secondo palo a trovare la giusta deviazione su palla spizzata da Aalders. All’8’ El Johari trova il pertugio direttamente da calcio di punizione dal limite per fare 1-1 che rimette in equilibrio l’incontro, con il Vicenza che già a metà primo tempo raggiunge il bonus falli. Nel finale di tempo si accende così il duello tra le squadre che si rispondono colpo su colpo. Prima Aalders porta avanti i cornedesi su tiro libero, poi Zago fa immediatamente pari approfittando di una dormita difensiva. Radujkovic avrebbe tra i piedi la possibilità del 3-2 su tiro libero, ma l’ex Carraro lo ipnotizza e lancia la ripartenza di Zago che in diagonale beffa Rubega per il primo vantaggio locale. Un parziale però che dura nemmeno il tempo di un giro di orologio, con Boscaro che servito centralmente da Cabianca ristabilisce il pari sul 3-3 con cui si va a riposo.

L’inizio di ripresa è incoraggiante per i blu-amaranto con Moscoso e Aalders che provano a rendersi pericolosi, con Boscaro a trovare centralmente lo spazio giusto per inserirsi in percussione personale e calciare di giustezza dove Carraro può solo toccare: al 3’34’’ della ripresa è ancora vantaggio cornedese. A metà secondo tempo Aalders con un tiro di potenza e precisione dalla destra supera Carraro sul suo palo e fa 5-3. Proprio quando la gara sembra indirizzarsi in favore dei blu-amaranto, arriva però l’espulsione per doppia ammonizione dello stesso Aalders a riaprire i giochi. In superiorità numerica Lucca riapre la contesa e fa 4-5, col Vicenza che preme sull’acceleratore col portiere di movimento. Un Rubega monumentale chiude tutti i varchi possibili ed immaginabili, mantenendo invariato il punteggio fino al definitivo 5-3 cornedese di Radujkovic che libera il tifo blu-amaranto.

Il derby è (ancora) nostro!

Il tabellino
Vicenza C5 – Futsal Cornedo 4-6 (p.t. 3-3)
Vicenza C5: Carraro, Altissimo, Lovato, Saterini, Zerbato, Zeppa, El Johari, Lucca (C), Zago, Pizarro, De Chiara, Bellotto. All. Candeo
Futsal Cornedo: Rubega, Moscoso, Zarantonello, Radujkovic, Tecchio, Rubega (C), Aalders, Cabianca, G. Boscaro, Gonella, S. Boscaro, Donin. All. Albertini
Arbitri: Krizia Zucchiatti di Tolmezzo e Emidio Maria Cicchetti di Pordenone. Crono: Gianmarco Laggia di Mestre.
Marcatori: 2’03’’ Cabianca (FC), 7’42’’ El Johari (V), 16’14’’ t.l. Aalders (FC), 16’43’’ Zago (V), 17’02’’ Zago (V) e 17’44’’ Boscaro (FC) nel p.t.; 3’34’’ Boscaro (FC), 10’26’’ Aalders (FC), 13’06’’ Lucca (V) e 18’28’’ Radujkovic (FC) nel s.t.
Note. Spettatori: 200 ca. Ammoniti: Zeppa, Pizarro, Zago e Lucca (V); Aalders, Gonella e Zarantonello (FC). Espulso: al 12’14’’ s.t. Aalders (FC) per doppia ammonizione. Tiri liberi: 0/0 (V); 1/2 (FC).

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
info@futsalcornedo.it