Categoria: Serie B

Un ritorno in blu-amaranto: Giulio Gonzato tra i cadetti dopo il prestito all’Isola5

Ritorno “a casa” per il laterale classe 1997 che l’anno scorso ha giocato in prestito in Serie C2 con la maglia biancorossa. Obiettivo mettersi in gioco da grande tra i grandi, dopo un anno di esperienza maturato lontano dal Paladegasperi dove è cresciuto: “Farò di tutto per giocarmi un posto e meritarmi la maglia della società dove sono nato”.

Cornedo Vicentino (VI) – Un ritorno che, di fatto, sa di riconferma.

Un volto “nuovo” rispetto alla stagione passata, ma conosciuto da tutto l’ambiente per essere di fatto nato e cresciuto con i nostri colori: torna infatti a vestirsi di blu-amaranto Giulio Gonzato, laterale classe 1997 che ha fatto tutta la trafila delle giovanili cornedesi (Primi Calci, Pulcini, Esordienti, Giovanissimi, Allievi, Juniores ed Under 21), fino ad esordire due anni fa in Serie B prima di vestire nell’ultima stagione la maglia dell’Isola 5 tra Serie C2 e Under21.

Un’annata di maturazione nelle categorie regionali, ed ora il ritorno in blu-amaranto con l’obiettivo di guadagnarsi l’opportunità di un posto tra i cadetti di mister Diego Albertini, in quella categoria che aveva già avuto modo di saggiare due stagioni fa: “Sono molto contento di tornare a casa e giocarmi il posto nella società dove sono cresciuto. Devo molto a questo club – le dichiarazioni di Giulio – e cercherò di dare il mio meglio per questa maglia che sento molto mia. Sono carico e convinto di poter far bene. Cercherò di dare il mio massimo, riscattando da quella che è stata un’annata di alti e bassi. Il livello della categoria è molto alto, ci aspetta un campionato difficile; ma se affronteremo le gare con il giusto spirito di sacrificio potremo toglierci belle soddisfazioni”.

“Sono molto felice che Giulio possa far parte del roster della prima squadra – spiega il DS Robertino Negroperché è da sempre un ragazzo che ha tatuato sulla pelle il colore blu-amaranto. Aveva bisogno di farsi le ossa in un’altra realtà, ed ora pensiamo sia pronto per tornare.”

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
stampa@futsalcornedo.it

Una conferma per tre del gruppo storico: Sbicego, Zarantonello e Cabianca restano blu-amaranto

Tre ragazzi usciti dal settore giovanile blu-amaranto, ormai cresciuti e diventati punti di riferimento in campo e fuori, saranno ancora protagonisti al Paladegasperi. Anche loro saranno per il terzo consecutivo ai nastri di partenza del Campionato Nazionale di Serie B.

Cornedo Vicentino (VI) – Il Futsal Cornedo prosegue nell’allestimento della rosa che sarà a disposizione di mister Diego Albertini nella prossima stagione 2018/19 ufficializzando la conferma di tre ragazzi che nonostante l’età relativamente giovane fanno parte a tutti gli effetti del gruppo dei “senatori blu-amaranto”.

Saranno ancora protagonisti al Paladegasperi nel Campionato Nazionale di Serie B i centrali classe 1992 Renè Sbicego e Fabio Zarantonello e il laterale classe 1996 Fabio Cabianca.

Conferme importanti, sia dal punto di vista tecnico che da quello dello spogliatoio, per tre elementi che nonostante la giovane età hanno maturato una grande esperienza con questa maglia contribuendo alla risalita dalla Serie C2 fino alla cadetteria.

“Non abbiamo mai avuto dubbi sulla loro riconferma – spiega il DS Robertino Negro – si tratta di ragazzi che incarnano perfettamente lo spirito di chi sa bene cosa significa vestire la nostra maglia oltre che di giocatori che negli ultimi anni sono cresciuti moltissimo. Siamo felici siano ancora con noi e sono sicuro che ci aiuteranno moltissimo anche in questa stagione”.

LE DICHIARAZIONI
Renè Sbicego: “Sono molto felice della riconferma da parte di società e mister per l’ennesimo anno in un campionato nazionale. Anche se la scorsa non è stata una delle nostre migliori annate, sono comunque felice perché ci ha saputo insegnare tanto e certi errori non dovranno più essere commessi. Nella stagione prossima dovremmo riuscire al più presto ad amalgamare il gioco fra i “vecchi” e i “nuovi” e con la grinta e la determinazione, se pur sempre con i piedi ben saldi a terra, potremmo infastidire qualsiasi squadra.”.

Fabio Zarantonello: “Da parte mia posso solo dire che farò il possibile per mettere tutto me stesso a disposizione della squadra, cercando come sempre di migliorarmi, e della società, così come ho fatto nella scorsa stagione affrontando l’esperienza da allenatore degli Allievi. Speriamo tutti possa essere un’annata più serena, i risultati e le soddisfazioni arriveranno di conseguenza.”

Fabio Cabianca: “Sono molto soddisfatto di poter essere presente per l’ennesimo anno fra le fila bluamaranto, desideroso come i miei compagni di riscattare il brutto piazzamento dell’annata passata e fornire maggior continuità nel corso della stagione. Si prospetta un anno interessante, anche grazie alle new entry da poco annunciate. Il mio augurio è che gli spalti ritornino ad essere gremiti come lo sono sempre stati nel corso degli anni, sperando di contraccambiare il loro supporto con prestazioni degne di nota”.

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
stampa@futsalcornedo.it

La porta blu-amaranto è al sicuro: conferma in toto per gli estremi difensori

Il tris di portieri usciti dal settore giovanile saranno ancora saldamente al loro posto tra i pali della squadra blu-amaranto nel prossimo campionato cadetto: Ulisse Rubega, Federico Cracco e Simone Boscaro restano saldamente agli ordini del loro preparatore Michele Trafico. Tanti anche i baby del vivaio pronti per il salto di qualità.

Cornedo Vicentino (VI) – Prosegue a vele spiegate l’allestimento della rosa in vista della nuova stagione.

Dopo le prime conferme e le prime novità, in casa blu-amaranto si pensa al reparto arretrato con la conferma dei tre portieri che nel passato campionato hanno difeso la porta blu-amaranto: Ulisse Rubega (classe ’85) rinnova il suo ruolo di guida dentro e fuori dal campo, affiancato dal compagno di mille battaglie Federico Cracco (classe ’87) e dal giovane Simone Boscaro (classe ’99) promosso definitivamente tra i “grandi”.
Saranno loro tre – accanto ai “baby” dell’Under19 Nikola Petkovic e Davide Savegnago, pronti a mettersi a disposizione – i portieri della stagione blu-amaranto che verrà sotto la guida di Diego Albertini e del suo staff, in particolar modo del preparatore Michele Trafico che si occuperà di loro in prima persona.

“Avevamo grande desiderio di proseguire con tutti i nostri portieri – spiega il DS Robertino Negro – perché sono delle colonne del presente e del futuro di questa squadra e siamo veramente felici che tutti loro abbiano deciso di continuare a vestire i nostri colori”.

LE DICHIARAZIONI
Ulisse Rubega: “Sono contentissimo di restare a Cornedo: così come l’anno scorso sono bastati tre minuti per trovare l’accordo con la società. Avevamo tutti il desiderio di continuare insieme nel percorso iniziato due anni e mezzo fa. Il fatto che rimangano i miei colleghi ed il nostro preparatore è stato un’ulteriore spinta, perché con loro si è creato un ottimo gruppo di lavoro. Ci sarà una sana competizione tra di noi. In questa stagione vogliamo fare un passo in avanti rispetto all’anno scorso. Dovremo cercare di divertirci durante gli allenamenti, perché poi il risultato si vedrà in campo”.

Federico Cracco: “Mi sembrava giusto proseguire nel percorso iniziato e quest’anno cercheremo di migliorare il risultato della passata stagione. Sono pronto e carico nel mettermi in gioco assieme a degli amici prima ancora che compagni di squadra”.

Simone Boscaro: “Sono molto contento della riconferma dopo la buona stagione disputata con Under19 e Serie B. Cercherò di impegnarmi al massimo per aiutare la prima squadra e le giovanili: entrambe le squadre avranno ottime qualità. Cornedo è casa mia e mi sta crescendo fin da quando ero piccolo: sono felice di far parte di questa famiglia anche l’anno prossimo.”

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
stampa@futsalcornedo.it

Il “golden boy” ancora in blu-amaranto! Giuliano Boscaro: “Miglioriamoci con entusiasmo”

Uno dei talenti più puri usciti negli ultimi anni dal vivaio cornedese rimane in blu-amaranto per continuare a regalare emozioni al pubblico del Paladegasperi: “Contento di rimanere qui. Puntiamo a crescere ancora e migliorarci riportando entusiasmo. Orgoglioso di continuare il percorso anche con i ragazzi che alleno”. Il DS Negro: “Grande gioia per noi la conferma di un ragazzo nato e cresciuto in questo club”.

Cornedo Vicentino (VI) – Nessuna sorpresa: Giuliano Boscaro resta al Futsal Cornedo e sarà uno dei punti di forza della squadra blu-amaranto nella sua terza stagione consecutiva nel Campionato Nazionale di Serie B.

Una delle conferme più attese dall’ambiente è ora ufficiale, col talento classe 1998 che dunque rimarrà nella squadra che lo ha cresciuto e lanciato nel mondo del futsal. Per Giuly tutta la trafila delle giovanili blu-amaranto dai Primi Calci fino al debutto, il 20 settembre 2013, in Prima Squadra in Serie C2 quando – appena quindicenne – debutta da “piccolissimo” con una prestazione da “grande” ed una doppietta all’esordio. Assieme ai suoi compagni ha contribuito a suon di reti alla risalita del club fino alla Serie B, quel campionato nel quale negli ultimi due anni ha sempre offerto un contributo di altissimo livello sia in termini di gol che di prestazioni, guadagnandosi anche diverse convocazioni con le Nazionali Azzurre.

Laterale di grande talento e corsa, è uno di quelli che non si tira mai indietro e che nonostante la giovane età si è già guadagnato il titolo di uomo spogliatoio. Inoltre Boscaro da tre anni fa parte dell’organigramma tecnico del settore giovanile e nella prossima stagione sarà il vice allenatore dell’Under15.

“Sono contento di proseguire per il terzo anno in Serie B – il commento di Giuly – in questa società dove sono nato e cresciuto. Sono entusiasta dei primi due nuovi acquisti di Aalders e Concato, perché spero che giocatori come loro possano aiutare la crescita di noi giovani oltre che la crescita generale della squadra. Spero possa tornare a tutti i livelli quell’entusiasmo in più rispetto all’anno scorso, in modo da fare un bel campionato che ci permetta di toglierci le soddisfazioni che meritiamo. La possibilità di continuare il percorso assieme ai “miei” ragazzi dell’Under15 è motivo d’orgoglio.”

“Non possiamo nascondere la nostra gioia per la sua conferma – spiega il direttore sportivo Robertino Negroperché si tratta di un ragazzo cui siamo tutti molto legati dal punto divista umano, che abbiamo visto crescere e maturare e che ora sa essere un elemento imprescindibile per questa squadra. Abbiamo voluto fortemente che restasse con noi, e lui ha dimostrato grande voglia di proseguire il percorso iniziato insieme tanti anni fa”.

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
stampa@futsalcornedo.it

Colpaccio in entrata per i blu-amaranto: dall’Arzignano arriva il pivot Marco Concato!

Seconda novità in entrata nel futsalmercato estivo cornedese che costituisce un rinforzo importante per il reparto offensivo e per tutta la squadra: a disposizione di mister Albertini arriva infatti un giocatore dalle importanti doti realizzative oltre che di grande carisma ed esperienza. Più di 150 reti in sette stagioni nel mondo del futsal arzignanese tra C1 e A2 con Arzignano, TezzePugnello e Sporting Castello. Ora l’approdo in blu-amaranto, con il desiderio di intraprendere un percorso importante anche con i nuovi colori.

Cornedo Vicentino (VI) – Secondo colpo in entrata nel futsalmercato estivo per il Futsal Cornedo che, dopo l’arrivo di Marciano Aalders, si assicura le prestazioni di un giocatore di assoluto livello per la propria fase offensiva: dall’Arzignano arriva infatti in blu-amaranto il pivot Marco Concato, giocatore classe ’91 dalle spiccati doti realizzative.

Fresco di promozione in Serie A con i colori biancorossi, il nuovo arrivo costituisce un importantissimo rinforzo nella rosa a disposizione di mister Diego Albertini che porta in dote un notevole bagaglio di esperienza e di reti nei Campionati Nazionali e nel massimo Campionato Regionale Veneto.

Cresciuto nel calcio a 11 in terra arzignanese, scopre il mondo del futsal nel 2011 quando passa al TezzePugnello in Serie C1 mettendo subito in evidenza le proprie doti realizzative con 15 reti. Nella stagione successiva passa all’Arzignano – sempre in Serie C1 – arrivando fino alla Serie A2, grazie anche alla spinta dei suoi 36 gol suddivisi nelle tre stagioni. Nel 2014 il passaggio allo Sporting Castello nella massima serie regionale, dove si consacra come uno dei migliori realizzatori della categoria con la bellezza di 98 reti messe a segno in 71 partite giocate. Un curriculum che, nell’ultima stagione, gli permette di tornare in Serie A2 con la maglia dell’Arzignano con 6 gol a referto nel campionato poi culminato con la promozione.

Un pivot di grande sostanza e spirito di sacrificio si presenta in blu-amaranto con grande desiderio di confermarsi ai suoi livelli, di diventare un elemento importante nello scacchiere tattico di mister Albertini ma anche di ritagliarsi un posto importante nel cuore di compagni e tifosi: “Sono contento di essere qui – le prime dichiarazioni del nuovo arrivato – avevo voglia di mettermi in gioco in un altro Campionato Nazionale e penso che questo ambiente tra squadra, società e tifosi possa darmi la possibilità di esprimermi al meglio. Metterò sempre il 100% di me stesso e sono sicuro mi adatterò al meglio per la cattiveria agonistica e la voglia che hanno sempre contraddistinto questa società. Anche se ho avuto modo di giocare assieme solo a Rubega, conosco bene molti ragazzi della rosa che in passato ho affrontato da avversario e sono felice di indossare questa maglia per poter affrontare con loro le “battaglie sportive” che fino ad ora ho sempre giocato da rivale.”

Gli fa eco un entusiasta Robertino Negro: “Abbiamo centrato un obiettivo importante nella nostra campagna di rafforzamento – spiega il direttore sportivo blu-amaranto – che era nella nostra lista dei desideri da diverse stagioni. Ha sposato completamente il nostro progetto societario, basato sull’attaccamento alla maglia e alla valorizzazione dei ragazzi del territorio. Sono sicuro che si calerà alla perfezione nel nostro contesto e diventerà presto un beniamino del pubblico per le sue doti umane prima ancora che tecniche”.

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
stampa@futsalcornedo.it

Staff tecnico nel segno della continuità: Raffaelli e Trafico ancora con Albertini, il DS Negro dirigente responsabile

Il vice allenatore – che ha conseguito l’abilitazione nella passata stagione – e il preparatore dei portieri confermati saldamente nei loro incarichi. Con loro anche il responsabile medico Junior Grigolato e il dirigente accompagnatore Giuseppe Pizzolato. Il DS Robertino Negro tornerà ad essere a fianco dei tecnici in panchina.

Cornedo Vicentino (VI) – Il Futsal Cornedo punta alla continuità e dopo aver ufficializzato la conferma di mister Diego Albertini, comunica la prosecuzione del rapporto anche con lo staff del tecnico thienese.

Al suo fianco ci saranno ancora il vice allenatore Alberto Raffaelli, che nella stagione da poco conclusa ha conseguito l’abilitazione ad Allenatore di Calcio a 5 nel corso tenutosi a Vicenza, ed il preparatore dei portieri Michele Trafico, figura storica dello staff blu-amaranto.

Con loro nello staff ci saranno sempre il dirigente accompagnatore Giuseppe Pizzolato ed il responsabile medico Junior Grigolato.

Da questa stagione ritornerà in panchina – in rappresentanza della società a fianco dei tecnici – il direttore sportivo Robertino Negro, che a tutti gli effetti sarà il dirigente responsabile della squadra.

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
stampa@futsalcornedo.it

Non c’è due… senza tre: per mister Diego Albertini è il terzo “sì” blu-amaranto!

Il tecnico sarà ancora alla guida della Prima Squadra cornedese che per la terza stagione consecutiva prenderà parte al Campionato Nazionale di Serie B: “Resettiamo l’ultima annata, il nostro spirito di appartenenza dovrà essere la nostra arma in più.”

Cornedo Vicentino (VI) – Per la terza stagione consecutiva Diego Albertini sarà il tecnico della Prima Squadra blu-amaranto.

Una conferma di fiducia reciproca tra mister e società, con entrambe le parti che hanno deciso di proseguire il proprio percorso assieme rinsaldando il rapporto di collaborazione creatosi in questi anni. Un percorso che ha portato i blu-amaranto a passare in due stagioni da matricola neopromossa a presenza consolidata nel Campionato Nazionale di Serie B, alternando l’euforia per la salvezza della prima stagione alle maggiori difficoltà incontrate nella seconda. Un percorso che continuerà con nuovo entusiasmo: “Sono molto contento – le parole di Albertini – di poter continuare in questa società il lavoro iniziato due anni fa e per questo ringrazio tutti coloro che me ne hanno dato la possibilità. Sapere dell’interesse di altre realtà mi ha reso orgoglioso, ma era mia intenzione soddisfare chi mi ha dato la fiducia per la terza stagione consecutiva.”

Il suo Futsal Cornedo ripartirà dopo aver chiuso l’ultima stagione con troppi alti e bassi: “L’esperienza dello scorso anno credo sia servita a molti: adesso voltiamo pagina per migliorarci. Essere ancora qui per la terza volta insieme a lottare dopo un’annata così significa molto, sarà uno stimolo in più. Obiettivo principale quello di riportare lo spirito e l’entusiasmo al palazzetto.”

Una promessa da mantenere nei confronti di un pubblico che comunque non ha mai fatto mancare il proprio calore: “È giusto ringraziare i nostri tifosi per esserci stati sempre vicino pur in una stagione non esaltante; cercheremo di renderli sempre più partecipi e orgogliosi di noi”.

Proprio con questo obiettivo, dopo la conferma di Marinio Aalders e l’arrivo del fratello Marciano, prosegue a ritmo spedito l’allestimento del roster: “Sono quotidianamente in contatto con il direttore sportivo Robertino Negro. Stiamo lavorando per allestire una rosa in grado di competere nel campionato di livello che ci attende. Chi indossa questi colori conosce bene lo spirito di appartenenza che c’è a Cornedo e i nuovi innesti su cui stiamo lavorando rispecchieranno questa idea, in modo che possano ambientarsi da subito per rendere la squadra competitiva.”

A fargli da eco proprio il direttore sportivo Robertino Negro: “Diego Albertini rappresenta da tre anni a questa parte una figura chiave nel nostro club e siamo convinti sia tra gli allenatori più preparati della categoria e quindi abbiamo voluto continuare con lui. Siamo sicuri sia la persona giusta, che incarna i valori che questa società vuole trasmettere a tutta la città.”

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
stampa@futsalcornedo.it

Alla scoperta di Marciano Aalders: “Lavorerò duro per poter ricambiare la fiducia”

Il nuovo arrivo blu-amaranto è alla prima esperienza nel futsal, dopo un passato importante nel calcio a 11 in Olanda: “Ho lasciato una certezza per una cosa che non conosco ancora a fondo, ma giocare con mio fratello e poterlo fare in questo ambiente mi stimola molto. Imparerò velocemente e sono desideroso di trasmettere le mie conoscenze anche ai più piccoli.”

Cornedo Vicentino (VI) – Dopo la conferma di Marinio Aalders che ha portato molto entusiasmo, la novità dell’arrivo del fratello Marciano ha destato molta curiosità tra tutti gli appassionati blu-amaranto. In attesa di lasciare la parola al campo, intanto abbiamo scambiato le prime battute con lui in una prima presentazione ai suoi tifosi. Marciano è appena arrivato, ma il feeling con Cornedo sembra essere già nato.

Sei un nuovo giocatore del Futsal Cornedo. Soddisfatto di questa soluzione?
“Assolutamente sì. Lascio il calcio professionistico per qualcosa che non conosco ancora fino in fondo, ma mio fratello mi ha parlato molto bene di Cornedo e per me è un sogno poter giocare insieme a lui. Il fatto che Marinio qui sia di casa mi ha aiutato molto a seguirlo ad occhi chiusi, con lui ho un rapporto speciale. In più sono venuto a vedere qualche partita durante l’anno quando mi trovavo in Italia, quindi un’idea dell’ambiente ce l’avevo già”.

Per te si tratterà del primo anno nel futsal. Come credi sarà l’impatto con una disciplina diversa come questa?
“Sicuramente all’inizio potrò trovare qualche difficoltà, magari per entrare nei meccanismi. Ma sono molto fiducioso di imparare velocemente e penso che comunque potrò dire la mia in campo per aiutare la squadra. La voglia e la testa non mancheranno.”

Che effetto ti farà giocare assieme a tuo fratello Marinio, già uno degli idoli del pubblico di Cornedo?
“Come dicevo prima giocare insieme per noi è un sogno che avevamo fin da piccoli e ringrazio la società per la possibilità che ci ha dato. Sono molto fiero di mio fratello per come si è guadagnato la sua carriera nel futsal italiano e per come è amato da tutto l’ambiente cornedese. Spero di poter seguire i suoi passi e sono sicuro che insieme potremo far divertire ancora di più i nostri tifosi!”

Come ti descrivi ai tuoi nuovi tifosi come persona e come giocatore? Quali sono le tue caratteristiche?
“Come persona direi che sono molto simile a Marinio, quindi per questo non penso che troveranno grosse sorprese. Invece in campo spero di riuscire ad aggiungere qualche valore in più alla mentalità, qualità e intelligenza della squadra portando la mia esperienza passata.”

Farai parte anche dello staff del Settore Giovanile, mettendo la tua esperienza nel mondo del calcio a servizio dei bambini della città. Cosa ti aspetti da questa esperienza?
“Una esperienza non completamente nuova per me visto il mio passato da allenatore di settore giovanile in Olanda. Anche se adesso sarà in un altro paese penso che tutti i bambini del mondo parlano la stessa lingua in campo: hanno bisogno e il diritto di divertirsi al massimo e a noi tocca il compito di aiutarli e insegnare loro alcuni valori importanti per il loro percorso di vita.”

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
info@futsalcornedo.it

Parola di bomber, mister e… fratello maggiore. Marinio Aalders: “Grandi e piccoli, ripartiamo tutti insieme!”

Il pivot olandese, fresco di rinnovo per la terza stagione consecutiva in blu-amaranto, parla della stagione in arrivo: “Lasciamo alle spalle un anno non semplice, ma da qui dobbiamo ripartire più determinati: l’entusiasmo di questa famiglia e la voglia di allenare i miei piccoli saranno fattori fondamentali per dare il massimo. Obiettivi? Dare il massimo e poi tireremo le somme, sono fiducioso. Giocare con mio fratello? Un sogno che si realizza.”

Cornedo Vicentino (VI) – A distanza di qualche ora dall’ufficialità del rinnovo in blu-amaranto e dell’arrivo al Futsal Cornedo del fratello Marciano, abbiamo intervistato il nostro Marinio Aalders per parlare di passato, presente e soprattutto di futuro, per quella che si spera possa essere la stagione del rilancio: “Quest’anno – come sappiamo tutti – è stato un anno difficile ma fa parte dello sport. L’importante è ripartire tutti insieme ancora più determinati e con tanto entusiasmo. Sono contento di essere rimasto qui e non vedo l’ora di ricominciare.”

Hai avuto offerte importanti, lo sanno tutti. Che cosa ti ha spinto a rimanere in blu-amaranto?
“In questa fase del mercato c’è stato parecchio interesse nei miei confronti che ovviamente mi ha fatto piacere, perché vuol dire che qualcosa di buono in campo ho fatto in questi anni. Ma ho seguito il cuore e sono rimasto. Tutta Cornedo in questi anni mi ha dimostrato fiducia e tanto affetto, sono stato accolto davvero come in una famiglia e con i piccoli abbiamo lavorato molto per costruire qualcosa di importante. Sia con loro che con la Prima Squadra non abbiamo certo finito, anzi!”

Sarai responsabile tecnico della Scuola Calcio. Che emozioni ti trasmette lavorare coi piccoli?
“Per i piccoli ho un forte debole, voglio loro un mondo di bene e quando mi saltano addosso con il sorrisone e la voglia di giocare mi danno un grande entusiasmo per aiutarli ad imparare qualcosa con tanto divertimento, che non deve mai mancare.”

Quali dovranno essere le ambizioni e gli obiettivi della Prima Squadra l’anno prossimo?
“Il primo passo è creare un gruppo solido e rispetto alla scorsa stagione dobbiamo sicuramente migliorare alcuni aspetti importanti che siamo consapevoli di aver sbagliato. Non mi piace pormi obiettivi, lo vedo come un limite: lavoriamo come un gruppo solido per ottenere i migliori risultati possibili, cercando di vincere ogni singola partita e poi alla fine si tirano le somme”.

Coronerai il sogno di giocare con tuo fratello Marciano. Come ce lo descrivi come persona e come giocatore?
“Questo era un sogno di entrambi: penso che giocare insieme ad un fratello sia un qualcosa di speciale e vogliamo cogliere l’occasione di poter lottare insieme per qualcosa di importante. A livello personale siamo proprio come due gemelli e siamo molto simili come carattere, opinioni e mentalità; come giocatori lo siamo un po’ meno: io gioco davanti e cerco sempre il gol, lui invece giocherà centrale o laterale per impostare il gioco. Ha una mentalità fortemente vincente, fisicamente sta bene e tatticamente è molto intelligente, insieme ci troviamo ad occhi chiusi e in campo parliamo la stessa lingua.”

Che input lanciamo alla tifoseria del Futsal Cornedo in vista della prossima stagione?
“Il messaggio è quello di caricarsi le pile al massimo per la prossima stagione, perché ci sarà da divertirsi. Con il loro caloroso aiuto tutti gli avversari che verranno al Paladegasperi avranno vita dura.”

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
info@futsalcornedo.it

Aalders non lascia… gli Aalders raddoppiano: Marinio resta, arriva Marciano!

Il pivot resta “in famiglia” dopo aver rifiutato proposte molto importanti. Una famiglia che si amplia perché assieme a lui arriva a Cornedo Vicentino anche il fratello minore, che ha giocato da professionista nella serie cadetta olandese di calcio a 11. Una scelta di cuore per Marinio, una scelta di vita per Marciano: entrambi saranno protagonisti nella nuova stagione al Paladegasperi sia come calciatori che con me allenatori, diventando risorse fondamentali nello sviluppo della nuova Scuola Calcio e Calcio a 5 che l’anno prossimo vestirà i colori-blu amaranto.

Cornedo Vicentino (VI) – Il Futsal Cornedo è sempre più… olandese! Rinnovo ed rilancio in veste “orange” in casa cornedese, con la conferma di Marinio Aalders e l’arrivo del fratello Marciano che nella prossima stagione saranno protagonisti in blu-amaranto al Paladegasperi.

Fa “tris” il bomber Marinio che, per la terza stagione consecutiva, sarà ancora ai nastri di partenza con lo stemma blu-amaranto sul petto ed il numero 14 ben saldo sulla schiena pronto a regalare ancora emozioni alla tifoseria: più di 50 reti messe a segno in queste due stagioni, oltre alle importanti doti umane e tecniche messe a disposizione anche nella Scuola Calcio, lo hanno portato ad essere tra i più acclamati al Paladegasperi facendolo diventare ora uno dei principali riferimenti del nuovo Futsal Cornedo. Una scelta precisa che lo ha portato a rifiutare la corte serrata di diverse società per proseguire nel positivo percorso iniziato due anni fa: “Sono entusiasta di essere ancora a Cornedo – spiega – in questa fase del mercato c’è stato parecchio interesse nei miei confronti che ovviamente mi ha fatto piacere. Ma ho seguito il cuore e sono rimasto. Tutto l’ambiente Cornedo in questi anni ha dimostrato molta fiducia in me, con tanto affetto e facendomi sentire in famiglia. E poi non potevo dimenticare che con i piccoli abbiamo lavorato molto per costruire qualcosa di importante: ma non abbiamo certo finito, anzi!”

Aalders dunque non lascia, anzi… gli Aalders raddoppiano! A Cornedo – con la casacca blu-amaranto – l’anno prossimo arriverà anche il fratello Marciano, un altro importante tassello della “famiglia” (stavolta in senso ancor più stretto) che sarà dunque il primo volto nuovo della rinnovata squadra che sarà ai nastri di partenza della Stagione Sportiva 2018/2019: nato a Barneveld, in Olanda, il 7 dicembre 1991 ha sempre calcato palcoscenici calcistici di livello crescendo nelle giovanili di Ajax e SDV Barneveld, per poi proseguire la carriera tra Go Ahead Eagles, VV Bennekom, VV Katwijk e Rijnsburgse Boys, da cui si è svincolato quest’anno. Prima esperienza per lui nel futsal, con il Futsal Cornedo pronto a credere in lui come primo rinforzo importante: “Sono emozionato per questa opportunità – spiega il neo-cornedese – anche se lascio il calcio professionistico olandese per un qualcosa che non conosco ancora fino in fondo, mio fratello mi ha parlato molto bene di Cornedo e per me è un sogno poter giocare insieme a lui. Ho già avuto modo in passato di vedere qualche partita, non vedo l’ora di scendere in campo davanti al caloroso pubblico del Paladegasperi”.

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
info@futsalcornedo.it