Il tecnico argentino analizza il ko rimediato al Paladegasperi con la capolista Prata, ma al tempo stesso carica squadra e ambiente verso un pronto riscatto già dalla trasferta di sabato a Bissuola

CORNEDO – C’è da essere sinceri. Quando una squadra gioca meglio e vince bisogna saperlo ammettere. Il Maccan Prata visto sabato al Paladegasperi ha confermato di essere squadra già adesso da categoria superiore. Ma il Futsal Cornedo che piace a noi deve avere un passo in più rispetto a quanto visto sabato. Per fare il punto della situazione abbiamo chiamato in causa il tecnico Pablo Ranieri nell’intervista che segue.

“Abbiamo perso meritatamente -spiega- contro una squadra di categoria superiore, che sabato ha fatto vedere tutto il suo grande valore: tecnico, tattico, fisico e mentale. A noi è capitata una giornata storta di buona parte della squadra: per giocarcela alla pari con loro, avremmo dovuto essere tutti al top. Adesso però non drammatizziamo troppo, impariamo qualcosa da questa sconfitta, e ripartiamo con tanta voglia già dalla prossima partita”.

Prossimo incontro che sarà un altro scontro diretto, a Mestre col Bissuola: “Andiamo ad affrontare un’altra squadra molto forte, che quest’anno ci ha già battuto due volte tra campionato e Coppa Italia, molto ben allenata da un amico e un bravo collega come Paglianti. Dal canto nostro cercheremo di recuperare le energie fisiche e soprattutto mentali, cercheremo di recuperare qualche giocatori acciaccato, e soprattutto cercheremo di mettere in campo tanta determinazione in più, che ci permetta di tornare a far punti e a cancellare il ricordo del ko col Prata”.  

Mister Ranieri poi, non vuole che una sconfitta cancelli quanto di buono fatto finora: “Già da lunedì saremo in campo con la voglia di rialzarci subito, mettere in campo ancor più voglia, per continuare a credere nel raggiungimento del nostro obiettivo”.

Infine una parola sul pubblico, che mai come nelle ultime settimane si sta stringendo attorno alla squadra, cercando di spingerla a gran voce, in casa e trasferta: “Siamo molto dispiaciuti per non essere riusciti a regalare loro una prestazione all’altezza della situazione; adesso sta a noi trovare le giuste motivazioni per riscattarci subito, e regalare alla nostra gente una grande gioia. Personalmente mi sono emozionato molto nel vedere il Paladegasperi così pieno e così caloroso: ripeto, sta a noi adesso ripagare sul campo tutta questa passione”.

Ufficio Stampa ASD Futsal Cornedo