SERIE B. Futsal Cornedo non brilla ma vince. Degeneri: “Abbiamo sofferto tutti insieme, da squadra vera”

Il laterale bluamaranto analizza il successo di Castelfranco col Giorgione, mette già nel mirino la partita con la Gifema, e analizza quella che finora è una stagione importante e ricca di soddisfazioni: “Gioco meno degli altri anni, ma sono orgoglioso di questa squadra”

CORNEDO – Quando le cose vanno per il verso giusto il merito è di tutti: dal mister alla società, dal pubblico soprattutto ai giocatori. E come sempre nello sport c’è chi gioca di più e chi di meno. E chi gioca meno deve sempre farsi trovare pronto quando viene chiamato in causa. Uno che non tradisce mai le attese quando viene gettato nella mischia da mister Ranieri è Matteo Degeneri, uno ormai che l’ambiente Futsal Cornedo inizia a conoscerlo davvero bene, essendo uno dei “vecchi” (per militanza…) in bluamaranto. Con lui analizziamo per prima cosa il successo, molto sofferto, conquistato a Castelfranco contro il Futsal Giorgione.

“Sicuramente è stata una partita tirata fino alla fine –spiega- sapevamo che avremmo giocato su un campo difficile e che loro non avrebbero avuto niente da perdere, ma ci siamo comportati da squadra e abbiamo sofferto tutti insieme fino alla fine”.

Sette vittorie di fila non si costruiscono senza basi solide: “Credo che quest’anno la nostra arma in più sia proprio il gruppo che abbiamo creato; ci fidiamo l’uno dell’altro e ci carichiamo l’uno con l’altro, ed è questo che ci porta anche a vincere partite difficili come questa”.

Adesso si torna a giocare in casa, contro la Gifema Luparense: “Sappiamo che sabato giocheremo al Paladegasperi e dobbiamo continuare a dimostrare il nostro valore, soprattutto lì dove dobbiamo cercare di regalare più gioie possibili ai nostri tifosi”.

Per “Justin” una stagione con un minutaggio inferiore alle annate precedenti, ma il suo contributo è sempre di grande sostanza e qualità: “Sto giocando meno degli altri anni, lo so, ma sono contento per la squadra e che stiamo facendo risultati positivi”.

Ufficio Stampa ASD Futsal Cornedo

SERIE B CALCIO A 5. Futsal Cornedo soffre al Pala Avenale, ma torna a casa con la settima vittoria di fila!

I bluamaranto di Ranieri contro il Futsal Giorgione non giocano la loro migliore partita stagionale, ma alla fine riescono a centrare tre punti pesantissimi. Doppietta di Amoroso e rete di Fahmi. Nel finale i padroni di casa falliscono due tiri liberi per il possibile pari. Ora testa alla sfida casalinga con la Gifema Luparense

IL TABELLINO

Futsal Giorgione – Futsal Cornedo 2-3 (pt 0-2)

Futsal Giorgione: Beltrame, Ancellotti, Bernardi, Cerantola, Cesari, Del Mestre C, Del Mestre M, De Pieri, Duda, Rocha, Victor Ferri, Salvetti. All. Tonin

Futsal Cornedo: Marzotto, Rossi, Tibaldo, Carone, Brancher, Buonanno, Grigolato, Amoroso, Fahmi, Degeneri, Boscaro, Fioraso. All Ranieri

Arbitri: Antonio Puzzonia di Como e Peter Paul Leo Reinisch di Bolzano. Crono: Daniele Marco Ciriotto di Treviso

Reti. Pt 6’ Amoroso (FC), 15’ Fahmi (FC). St 4’ Cerantola (G), 10’ Amoroso (FC), 18’ Cerantola (G)

Ammoniti: Fahmi, Degeneri, Amoroso

CASTELFRANCO – Che sarebbe stata una partita durissima lo sapeva bene mister Pablo Ranieri. E così è stato. Ma il Futsal Cornedo, nonostante non abbia giocato la sua miglior partita stagionale, è riuscito ad allungare la propria striscia positiva, vincendo per 3-2 al Pala Avenale contro il Futsal Giorgione, e centrando la sua settima vittoria di fila di questo entusiasmante inizio di stagione.

Pronti via e il Cornedo inizia ad attaccare a testa bassa, fino a che bomber Amoroso al 6’ non riesce a scardinare la retroguardia trevigiana per il gol che sblocca il risultato. La partita rimane intensa, e gli ospiti trovano pure il raddoppio al 15’, con Fahmi. Prima dell’intervallo sono diverse le chance per i bluamaranto, che però non riescono a chiudere i conti.

Ad inizio ripresa, dopo un paio di chance non sfruttate dai vicentini, i padroni di casa dimezzano lo svantaggio al 4’ con Cerantola. Il Cornedo non ci sta e dopo essersi riassestato riesce ad allungare ancora, nuovamente con Amoroso che mette a segno il suo undicesimo gol stagionale. A questo punto i bluamaranto avrebbero diversi match point, ma non li sfruttano, e così il Giorgione prende coraggio e al 18’ accorcia nuovamente le distanze, ancora con Cerantola. Il finale è thrilling: al 19’30 Marzotto para il tiro libero di Victor Ferri, il Cornedo non sfrutta una chance davanti alla porta avversaria, e al 19’50 Del Mestre calcia fuori il tiro libero del possibile pareggio.

Sebbene non del tutto convincente, la vittoria è arrivata, ed ora i bluamaranto sono da soli al secondo posto con una partita in meno rispetto alla capolista Udine City.

Ufficio Stampa ASD Futsal Cornedo

SERIE B. Futsal Cornedo accoglie il giovane Mattia Tibaldo: “Volevo nuovi stimoli; qui per crescere e meritarmi spazio”

Il ds Rensi ha definito l’arrivo in prestito dall’Arzignano C5 (che ringraziamo per aver reso possibile l’operazione) di un giovane classe 2002 di sicuro talento e prospettiva, che sarà a disposizione di mister Ranieri per la prima squadra e sarà rinforzo di lusso per l’Under 19 di Thomas Grigolato

CORNEDO – ASD Futsal Cornedo comunica in data odierna di aver perfezionato il trasferimento in prestito dall’Arzignano C5 (che ringraziamo per aver reso possibile l’operazione) del giocatore Mattia Tibaldo, che dunque già da stasera sarà a disposizione di mister Pablo Ranieri in vista della prossima partita di sabato prossimo a Castelfranco contro il Futsal Giorgione.

Tibaldo nasce ad Arzignano il 06 gennaio 2002, e cresce calcisticamente in vivai importanti come quelli di Arzignano Valchiampo e Montecchio Maggiore. Sei anni fa passa al futsal con la maglia dell’Arzignano C5, dove compie il percorso delle squadre giovanili. Da tre anni è sempre stato aggregato alla prima squadra biancorossa, e nella passata stagione, con l’Under 19, ha disputato la Final Eight di Coppa Italia.

“Sono venuto a Cornedo per trovare nuovi stimoli –spiega- poi conosco il calore e la forza di questo gruppo, oltre a conoscere bene la bravura del mister. Spero di contribuire alla grande stagione che stanno facendo finora i miei compagni”.

Tibaldo si metterà da subito a disposizione di mister Pablo Ranieri, si allenerà in pianta stabile in prima squadra, e sarà pure un rinforzo importante per l’Under 19 Nazionale di Thomas Grigolato.

Ufficio Stampa ASD Futsal Cornedo

SERIE B. Futsal Cornedo tiene alta la tensione verso il Giorgione. Rossi: “Giovani, bravi e motivati: dovremo giocare al massimo per sperare di far punti”

Il giocatore bluamaranto, al primo anno a Cornedo dopo le esperienze a Chiuppano, Sedico e Villorba, analizza il momento della squadra dopo sei vittorie di fila, e soprattutto dopo il successo contro l’ex capolista Pordenone

CORNEDO – Non è il classico giocatore “appariscente”, di quelli cioè che scartano tre avversari ed entrano col pallone in porta. E lui lo sa bene. “Sono stato preso per mettere la mia esperienza a disposizione della squadra”: dice sempre. Ma il suo contributo alla causa bluamaranto sta diventando più importante ogni giorno che passa. Dal punto di vista tattico è diventato una certezza, si sta pure specializzando in assist man, e poi, va detto, quando c’è da “randellare” lui indietro non si tira mai. Parliamo ovviamente di Andrea Rossi, il giocatore arrivato dal Futsal Villorba via Alto Vicentino, che ha sposato a 360° il progetto bluamaranto diventando presto anche un punto di riferimento per la sfera tecnica del settore giovanile.

Con Rossi iniziamo la chiacchierata settimanale parlando dell’impresa dell’ultimo weekend, il successo ottenuto con l’ormai ex capolista Pordenone: “La vittoria per noi non rappresenta niente di particolare –spiega- stiamo lavorando duramente da quasi più di due mesi con la stessa mentalità. Pensiamo partita dopo partita. Sicuramente vedere che quello che proviamo in settimana ci riesce al sabato sicuramente ci fa piacere, ma restiamo con i piedi per terra e continuiamo a lottare su ogni pallone come stiamo facendo”.

La squadra è reduce da sei vittorie di fila, ed è sempre più in fiducia: “Sicuramente ognuno di noi sta dando il massimo… remiamo tutti dalla stessa parte e questo sta facendo la differenza. Ripeto però, il campionato è lungo e le insidie sono dietro l’angolo. Dobbiamo continuare a saper soffrire come stiamo facendo”.

Il prossimo step vedrà Rossi e soci impegnati sul campo del Futsal Giorgione, attuale ultima della classe, e proprio per questo avversario che avrà un unico risultato a disposizione: “Questa è una delle insidie di cui parlavo prima: un campo molto molto difficile, giovani bravi e molto intensi. Se non saremo gli stessi di sabato scorso sarà molto ma molto dura fare punti”.

Infine Rossi vuole chiudere rivolgendo un pensiero al pubblico di Cornedo, che ha trasformato il Paladegasperi in un autentico “catino”: “Semplicemente pazzesco il tifo che abbiamo avuto col Pordenone… sabato certo, ma anche con il Sedico sembrava di giocare in sette! Semplicemente da pelle d’oca: grazie a tutti per il sostegno che ci date dalla tribuna”!

Ufficio Stampa ASD Futsal Cornedo

SERIE B CALCIO A 5. Futsal Cornedo si regala una serata magica e costringe al primo ko stagionale il Pordenone

I bluamaranto di Ranieri giocano alla grande contro i friulani, e centrano una vittoria, la sesta consecutiva, che fa esultare di gioia una città intera. Reti di Amoroso, Buonanno e Boscaro. Adesso testa alla trasferta sul campo del Giorgione

IL TABELLINO

Futsal Cornedo – Pordenone C5 3-0 (pt 1-0)

Futsal Cornedo: Marzotto, Rossi, Cailotto, Pizarro, Brancher, Buonanno, Grigolato, Amoroso, Fahmi, Degeneri, Boscaro, Marc. Pretto. All Ranieri

Pordenone C5: Vascello, Colledan, Grzelj, Bortolin, Ziberi, Milanese, Finato, Grigolon, Zoccolan, Vindis, Casula, Klinc. All. Doria/Hrvatin

Arbitri: Maurizio Francesco Franco di Como e Francesco Sgueglia di Finale Emilia. Crono: Luca Rosa Vicenza

Reti. Pt 18’30 Amoroso (FC). St 4’40 Buonanno (FC), 19’30 Boscaro (FC)

Ammoniti: Ziberi (P), Rossi (FC), Boscaro (FC), Fahmi (FC), Marzotto (FC)

CORNEDO VICENTINO (VI) – Iniziamo rubando una citazione nota ai più, ma che mai potrebbe essere indicata in questo momento: Tu chiamale, se vuoi, emozioni (bluamaranto, ndr…)! Un Futsal Cornedo da sturbo gioca una partita di altissimo livello contro la corazzata Pordenone C5, e spinta da un pubblico da Serie A interrompe l’imbattibilità dei ramarri, che si confermando squadra fortissima, vincendo per 3-0, e centrando la sesta vittoria di fila.

Si parte con un ritmo altissimo, e il Pordenone al 3’ colpisce il palo con Finato. Si riassesta il Cornedo, che crea chance con Buonanno e Amoroso, mentre i ramarri si affidano a Ziberi e Vindis, che però trovano sulla loro strada un ottimo Marzotto. Al 12’ la traversa dice di no alla conclusione dal limite di Amoroso. Al 13’ botta e risposta Grzelj da una parte e Fahmi dall’altra, ma Marzotto e Vascello sono insuperabili. Il risultato si sblocca al 18’30: Grigolato recupera palla, si invola sulla destra, serve al centro un pallone su cui si avventa Amoroso che fulmina il portiere avversario per il suo nono centro stagionale. Prima dell’intervallo si assiste alla reazione del Pordenone, ma Marzotto esce alla disperata su Grigolon e salva il risultato.

Si va alla ripresa, e parte forte il Cornedo, che crea una chance al 1’ per Brancher, ed una per Amoroso al 2’. Il gol è nell’aria, e arriva puntuale al 4’40: Rossi se ne va sulla destra, serve al centro un pallone d’oro su cui si catapulta Buonanno sul secondo palo per la rete del raddoppio che fa esplodere il Paladegasperi. Il Pordenone si affida allo sloveno Klinc al 6’, e all’11’ colpisce un palo con Grigolon. Attaccano i ramarri, ma al 12’ Finato calcia alto, e al 15’ Ziberi colpisce ancora il palo. Nel finale il Pordenone si gioca la carta di Ziberi come portiere di movimento, crea un paio di chance, ma a trovare il gol che chiude i conti è il Cornedo, in contropiede, con Boscaro che manda in visibilio il pubblico, presente in massa e che ha sostenuto dal primo all’ultimo minuto di gioco una squadra che sta facendo innamorare una città intera.

E’ stata una vittoria fortemente voluta, e fondamentalmente meritata, per un gruppo che, guidato da un allenatore strepitoso, sta emozionando il proprio pubblico con un gioco divertente e con dei risultati che ne certificano costanti progressi, settimana dopo settimana. Ora testa però alla trasferta sul campo del Futsal Giorgione della settimana prossima.

Ufficio Stampa Futsal Cornedo

SERIE B. Futsal Cornedo guarda al big match. Grigolato: “Momento positivo, la sfida col Pordenone in ogni caso ci aiuterà a crescere ancora”

Il centrale bluamaranto, capitano della squadra, analizza il momento dopo le cinque vittorie di fila e il successo di Palmanova, presentando già le (tante…) difficoltà che ci saranno nella sfida di sabato alle 15.00 al Paladegasperi contro la prima della classe che partirà ovviamente con tutti i favori del pronostico

CORNEDO – Che a Palmanova sarebbe stata una “battaglia”, sportivamente parlando, lo si sapeva bene. E infatti è stato così. Ma il Futsal Cornedo che è sceso in campo in Friuli ha dato dimostrazione di essere in salute, in crescita ed in fiducia. Il Pala Bruseschi è da sempre un campo ostico per i colori bluamaranto, ma stavolta la squadra ha vinto, conquistando tre punti pesantissimi per morale e classifica.

“Siamo tornati a casa con un successo importantissimo –spiega il capitano Thomas Grigolato- che ci dà consapevolezza del gran lavoro che svolgiamo durante la settimana. Non possiamo negare che sia stata una partita sofferta, ma l’abbiamo portata a casa con grande compattezza e maturità, vincendo e convincendo”.

I numeri in questo momento parlano chiaro, ma in casa bluamaranto non ci si monta certo la testa: “Il momento è positivo, cinque vittorie consecutive non arrivano per caso, ma questo non ci deve far perdere l’umiltà e la voglia di combattere al massimo su ogni pallone e contro ogni avversario”.

Pensando ai progressi compiuto dalla squadra rispetto al passato, il capitano non ha dubbi: “Sono arrivati giocatori di esperienza e qualità che hanno alzato il livello della squadra, grazie anche al grande lavoro dello staff tecnico e società. Poi ognuno di noi cerca ogni giorno di dare il massimo, per noi stessi e per la nostra gente”.

Il calendario offre ora senza dubbio l’avversario più difficile di tutti, quel Pordenone primo della classe che finora è a punteggio pieno e ha una difesa che pare impenetrabile: “Sabato arriva la candidata numero uno per la vittoria del campionato, una squadra completa e molto forte. Proveremo in tutti i modi a metterle i bastoni tra le ruote, ma sappiamo che sarà difficilissimo: in ogni caso, indipendentemente da come andrà a finire, sarà una partita che ci permetterà di crescere ulteriormente. Giocheremo in casa e non vogliamo sfigurare davanti ai nostri tifosi, che siamo sicuri ci daranno una grossa mano”.

Ufficio Stampa ASD Futsal Cornedo

SERIE B CALCIO A 5. Futsal Cornedo is on fire! Da Palmanova si torna con la quinta vittoria consecutiva

I bluamaranto di Ranieri giocano una partita di grande determinazione contro una squadra di ottimo spessore, vanno avanti nel primo tempo col portiere Marzotto, e la chiudono nella ripresa con Brancher. Nel mezzo tanti miracoli di Morassi da una parte e dello stesso Marzotto dall’altra. Ora testa al big match col Pordenone

IL TABELLINO

Palmanova C5 – Futsal Cornedo 0-2 (pt 0-1)

Palmanova C5: Mazzilis, Cirulli, Rovere, Ljuskic, Sestili, Sluga, Randelovic, Kandic, Morassi, Kovacic, Langella, Breda. All. Gallarati

Futsal Cornedo: Marzotto, Rossi, Cailotto, Pizarro, Brancher, Buonanno, Grigolato, Amoroso, Fahmi, Soldà, Boscaro, Rubega. All Ranieri

Arbitri: Mirko Cino di Modena, Antonio Schirone di Barletta. Crono: Giulia Fedrigo di Pordenone

Reti. Pt 4’ Marzotto (FC). St 11’ Brancher (FC)

Ammoniti: Zattera (panchina FC)

“Cornedo is on fire”… questo il ritornello nello spogliatoio bluamaranto al termine della partita di Palmanova, finita con un successo per 2-0 che consolida l’ottimo momento della squadra di Pablo Ranieri, giunta ora alla quinta vittoria consecutiva.

Vittoria sofferta, certo, perché di fronte c’era un avversario di valore assoluto, che una settimana prima aveva costretto al primo ko stagionale l’ormai ex capolista Maccan Prata. Nei vicentini ancora out De Cristofaro, recuperato in extremis Buonanno, con il ritorno in campo pure di Pizarro.

Cornedo che parte forte, e dopo nemmeno 4’ sblocca il risultato con il portiere Marzotto, salito a dar manforte ai compagni come quinto di movimento, e abile a superare il collega Morassi con una cannonata da fuori area: 0-1. Attacca ancora il Cornedo, che si rende pericoloso con Amoroso, Buonanno e Fahmi, ma Morassi inizia il suo personale show, compiendo almeno quattro parate decisive, aiutato poi dai legni: alla fine nel tabellino sono segnati almeno quattro tra pali e traverse in casa bluamaranto.

Si va alla ripresa, e il copione non cambia, con le due squadre a darsi battaglia, mettendo in evidenza le doti dei portieri avversari: Marzotto chiude da campione in almeno tre nitide occasioni da gol friulane, e Morassi compie un miracolo su Buonanno a botta sicura. Al 11’ arriva però il gol del raddoppio, con Brancher che supera il portiere con un bolide da fuori area: 0-2. Prova a reagire il Palmanova, ma la difesa e Marzotto chiudono e mettono in ghiaccio una vittoria importantissima, per il morale e per la classifica.

Ora ci si gode una classifica che non era così positiva da tanto tempo, ma al tempo stesso non si deve abbassare la concentrazione, visto che sabato alle 15.00 al Paladegasperi arriverà nientemeno che la capolista Pordenone, autentica schiacciasassi del campionato, con un bilancio finora di 6 vittorie in 6 partite giocate.

Ufficio Stampa ASD Futsal Cornedo

SERIE B. Futsal Cornedo e la continuità ritrovata. Boscaro: “Viviamo di entusiasmo; che spettacolo rivedere il Paladegasperi così caloroso”

Il laterale bluamaranto è stato tra i protagonisti del successo casalingo col Sedico, e il suo gol ha forse dato lo strappo decisivo al match. Assieme a lui, che di questo ambiente conosce vita, morte e miracoli, tracciamo il bilancio di questo primo scorcio di stagione

CORNEDO – Sta ritrovando continuità, di rendimento e di realizzazioni. E la squadra ne sta risentendo in positivo. Chiunque conosca Cornedo sa quanto tutto l’ambiente sia legato a Giuliano Boscaro, uno dei ragazzi usciti da vivaio e che ha costruito tutta la sua carriera sportiva con la maglia bluamaranto addosso: dai Piccoli Amici fino alla Prima Squadra in Serie B. Una sorta di seconda pelle per lui. Con “Giuly” abbiamo voluto analizzare il successo conquistato al Paladegasperi contro il Sedico.

“Abbiamo conquistato tre punti difficilissimi contro una delle formazioni che ci ha messo più in difficoltà finora e che non merita la posizione in classifica attuale per quanto dimostrato anche contro di noi –spiega- Siamo sempre rimasti aggrappati al risultato nonostante lo svantaggio iniziale, siamo stati lucidi a sfruttare le occasioni in momenti determinanti della partita, siamo stati uniti quando c’era da soffrire per difendere il vantaggio e questo, almeno per ora, sta ripagando il sacrificio che ognuno di noi sta facendo durante la settimana”.

Boscaro conosce questo ambiente come le sue tasche, e la sua analisi sul momento che si sta vivendo è molto obiettiva: “Era da un bel po’ di tempo che a Cornedo non riuscivamo a dare continuità di prestazioni e di risultati come questo inizio di campionato; stiamo vivendo un momento molto positivo in un girone molto equilibrato, nel quale si può vincere e perdere ogni partita. Abbiamo sempre vissuto di entusiasmo, soprattutto al Paladegasperi e vedere di nuovo il palazzetto “pieno” ci dà una grande spinta che per ora ci sta facendo fare la differenza, sperando di continuare così”.  

Ora testa al prossimo impegno, difficilissimo, a Palmanova, contro una squadra in salute e in grande crescita: “Sabato affronteremo una partita complicatissima, sia per la lunga trasferta che per il valore dell’avversario, una squadra che come noi arriva in fiducia soprattutto dopo aver battuto la capolista Maccan Prata”.

Infine, una battuta sul proprio rendimento personale, anch’esso in crescita: “Sono abbastanza soddisfatto del mio inizio di stagione, spero sempre di dare il mio contributo per il meglio della squadra, limando il più possibile in settimana quelle che sono le mie lacune! Il mister punta molto sulla rotazione di tanti giocatori nell’arco della partita e questo ci permette di essere più freschi e lucidi nella seconda parte del match, dove solitamente si decidono le partite”.

Ufficio Stampa ASD Futsal Cornedo

SERIE B CALCIO A 5. Futsal Cornedo supera la propria “bestia nera” in un Paladegasperi vestito a festa e centra la quarta vittoria consecutiva!

I bluamaranto di Ranieri giocano con grande cuore e applicazione, contro un avversario che non merita assolutamente la classifica che ha in questo momento, soffrono, ma alla fine portano a casa un successo prezioso come l’oro. Doppietta di Amoroso, reti di Boscaro, Fahmi e Buonanno. Ora testa alla difficilissima trasferta di Palmanova

IL TABELLINO

Futsal Cornedo – Sedico C5 5-4 (pt 2-1)

Futsal Cornedo: Marzotto, Rossi, Pretto Matteo, Degeneri, Brancher, Buonanno, Grigolato, Amoroso, Fahmi, Soldà, Boscaro, Rubega. All Ranieri

Sedico C5: Battistuzzi, Pagnussat, Dal Fara, Storti, Manzalli, Pereira, Rotta, Orsi, Sponga, Khouch, Gonella, Farhan. All. De Francesch

Arbitri: Arbitri: Gianfrancesco Sorci di Pesaro e Federico Boldrini di Macerata. Crono: Giuseppe Mansueto di Treviso

Reti. Pt 1’ aut. Amoroso (S), 12’ e 13’ Amoroso (FC). St 4’ Farhan (S), 4’10 Boscaro (FC), 9’ Fahmi (FC), 14’30 Manzalli (S), 18’ Buonanno (FC), 19’20 Storti (S)

Ammoniti: De Francesch (S), Ranieri (FC), Rossi (FC)

Vincere una partita è sempre bello, ma farlo quando davanti a te hai una squadra fortissima, e al tuo fianco hai un pubblico spettacolare, è tutto ancora, magicamente, molto più bello! Il Futsal Cornedo supera la Giorik Sedico per 5-4 al termine di una partita molto intensa, equilibrata e ricca di capovolgimenti di fronte, centra la quarta vittoria di fila, e soprattutto esorcizza i fantasmi del passato, coi precedenti che dicevano sei sconfitte in sei partite coi dolomitici.

Un successo sudato, va detto, ma senza dubbio meritato per la squadra di Pablo Ranieri. Pronti via e il Sedico è avanti al 1’ con la sfortunata deviazione di Amoroso su punizione di Pereira che inganna Marzotto. Il Cornedo attacca con Brancher e Boscaro, mentre gli ospiti prendono un palo con Pereira. Tra il 12’, ed il 13’ è Amoroso a prendersi la scena, con due gol fotocopia: palla recuperata, contropiede, puntata e rete. Si va alla ripresa, e il Sedico perviene al pareggio al 4’ grazie alla rete di Farhan dopo che Marzotto aveva salvato su Storti. Nemmeno il tempo di mettere la palla al centro, però, che Boscaro supera Battistuzzi da due passi e fa esplodere il palazzetto. Il Cornedo prova ad allungare al 9’ con il perfetto contropiede di Rossi che serve e Fahmi il più comodo degli assist. Al 14’30 rigore per gli ospiti, Marzotto para il tiro dell’ex Gonella, ma nulla può sul seguente tap in di Manzalli. Il Cornedo non abbatte, e prima sfiora il gol con Amoroso, e poi lo trova con Buonanno, abile a rubare palla al Sedico in campo col portiere di movimento. Non mollano i dolomitici, che al 19’20 segnano con Storti la rete del definitivo 5-4.

Vittoria sofferta, vittoria ancora più bella, recitava un vecchio luogo comune, ed è proprio così… I giocatori bluamaranto, a fine gara, si sono fatti travolgere dall’affetto del pubblico, ed hanno finito con un tuffo di gruppo. Non ci sarà tanto tempo per cullarsi sugli allori, anzi, perché il calendario offre settimana prossima la trasferta friulana sul campo di un Palmanova che ha costretto alla prima sconfitta stagionale la capolista Maccan Prata.

Ufficio Stampa ASD Futsal Cornedo

SERIE B. Futsal Cornedo cala il tris. Fahmi: “Siamo in crescita e in fiducia; ora testa al Sedico, con cui abbiamo sempre perso finora”

Il laterale bluamaranto è tra le più belle sorprese di questo inizio di campionato, e nella trasferta di Padova ha trovato il suo primo gol stagionale, che ha contribuito a portare in dono la terza vittoria di fila: “Col Sedico negli ultimi anni solo sconfitte: sono fortissimi e la classifica che hanno è bugiarda. Servirà massima attenzione e concentrazione”

CORNEDO – Si è finalmente sbloccato, trovando quel primo gol in campionato che tardava ad arrivare. Lo aveva cercato spesso nelle ultime partite, e lo ha trovato nella trasferta di Padova, da cui il Futsal Cornedo è tornato con la terza vittoria di fila. Parliamo ovviamente di Mohammed “Momy” Fahmi, il laterale bluamaranto alla sua terza stagione al Paladegasperi.

“Sulla partita di sabato col Calcio Padova posso dire che è stata una gara molto difficile, su un campo ostico e contro un’ottima squadra –spiega- molto organizzata e forte. Abbiamo saputo soffrire nel primo tempo e abbiamo fatto una grandissima prestazione nella ripresa”.

Dopo lo scivolone al debutto col Maccan, sono arrivate tre vittorie consecutive per questo Cornedo: “Siamo in fase di crescita, ma sappiamo e siamo consapevoli che dobbiamo migliorare su tanti aspetti che ci stanno chiedendo i mister. Noi lavoreremo sodo per riuscire a migliorare partita dopo partita”.

Guardando al prossimo weekend si tornerà al Paladegasperi contro una Giorik Sedico a caccia del primo successo in campionato dopo un inizio complicato, nonostante il roster di primissimo livello assemblato dalla squadra dolomitica. “Col Sedico sappiamo che andremo ad affrontare una grande squadra, costruita per vincere il campionato e con dei giocatori di categoria superiore. Siamo consapevoli che ci aspetta una nuova battaglia anche sabato, con la speranza che sia la volta buona per noi visto che non abbiamo mai vinto contro loro negli anni scorsi”!

Per Momy quella attuale è realmente l’annata del riscatto, dopo un campionato altalenante come tutti i suoi compagni. E finora le sensazioni in questo senso sono più che positive: “E’ una stagione molto importante per me. Spero di cuore sia la stagione della svolta nel mio percorso: sono molto contento di questo inizio, anche se so di poter dare di più. Sto cercando di migliorare delle piccole scelte in campo, ma so di essere sulla strada giusta, e sento tanto sostegno dai miei compagni e dal mister. So che hanno tanta fiducia in me e questo mi aiuta a dare di più. Penso infine che quest’anno possiamo prenderci tante rivincite dopo un anno in chiaroscuro come quello passato”.

Ufficio Stampa ASD Futsal Cornedo