Il primo confermato in vista della stagione 2023-24 è il giocatore classe 1999 che non vede l’ora di misurarsi con la nuova categoria dopo averla inseguita per anni. Il ds Consolaro: “La sua conferma era una nostra priorità: felici di proseguire insieme”

CORNEDO – Il Futsal Cornedo rende noto di aver definito la permanenza in bluamaranto per la prossima stagione 2023-24 del giocatore Mohammed Fahmi. Il laterale classe 1999 si appresta dunque a vivere la sua quinta stagione con questa squadra, di cui è diventato uno dei leader e dei punti di riferimento. Doti tecniche superiori alla media lo hanno portato a migliore molto negli ultimi anni sia nella fase realizzativa che in quella di assistenza ai compagni, e sono state proprio queste doti a spingere il ds Luca Consolaro a partire da lui nel processo di costruzione della nuova squadra.

“Momy per noi è un giocatore importantissimo -spiega il ds Luca Consolaro- ha delle qualità fuori dal comune, e quindi volevamo fortemente che restasse con noi in questa nuova avventura. Siamo sicuri che crescerà ancora, che ci sarà di grosso aiuto nella complicata stagione che ci aspetta, e da lui ci aspettiamo moltissimo, sia in termini realizzativi, che soprattutto di assist”.

Fahmi è entusiasta della conferma, e nonostante diverse richieste ha deciso di sposare ancora una volta il progetto bluamaranto. Ne parliamo con lui nell’intervista che segue.

Momy, è ufficiale il tuo rinnovo a Cornedo. Che sensazioni provi dopo aver raggiunto l’accordo col club?

“Sono molto entusiasta, perché finalmente avrò la possibilità di giocare in Serie A2. Era da molto che avevo la curiosità di misurarmi con questa categoria, e farlo con la maglia del Cornedo sarà ancora più bello”.

L’anno prossimo sarà Serie A2 e ci aspetta una stagione molto complicata. Con che spirito ti prepari ad affrontarla?

“Siamo consapevoli che tutto quello che andremo ad affrontare sarà nuovo per noi. Che ci aspetta un percorso ricco di ostacoli. Ma al tempo stesso sono sicuro che la squadra che verrà fuori saprà dire la sua. Io sono pronto a mettermi in gioco, e lo saranno anche i miei compagni”.

Cosa ti ha spinto a scegliere ancora Cornedo dopo aver ricevuto altre offerte?

“Volevo rimanere qui e confermarmi nella nuova categoria con questa maglia. Mi importava poco del resto. Col ds Consolaro ci abbiamo messo poco per trovare un accordo perché la volontà di entrambi di proseguire assieme era evidente”.

Ormai sei uno dei veterani del gruppo. Quali dovranno essere le caratteristiche che non dovranno mancare alla squadra?

“Giocheremo contro squadre molto più esperte di noi, per cui per prima cosa dovremo essere mossi da grande entusiasmo. Sappiamo che ci aspetta una stagione difficile, per cui sarà determinante creare da subito un gruppo forte, unito e consapevole di quello cui andremo incontro. Poi, lo sappiamo, qualche qualità ce l’abbiamo anche noi, e cercheremo di dimostrarla in campo”.

Quanto sarà bello condividere questa esperienza col pubblico del Paladegasperi?

“Poco da girarci attorno, per un giocatore avere una partecipazione ed un tifo come quello che si trova a Cornedo non è da tutti i giorni. Siamo fortunati ad avere un seguito così ampio e caloroso; quindi, starà a noi cercare di trascinare il pubblico. Va da sé che mai come l’anno prossimo, contro avversari molto forti e smaliziati, avere un supporto extra dal nostro pubblico sarà determinante”.

Ufficio Stampa ASD Futsal Cornedo

info@futsalcornedo.it