Il centrale bluamaranto analizza il momento della squadra alla sosta del campionato, carica l’ambiente in vista del derby coi biancorossi, e loda la crescita di tutti i giovani del vivaio cornedese

CORNEDO – Pronti a tornare in campo. Dopo una settimana di sosta come previsto dal calendario della Serie B. Il Futsal Cornedo è reduce dalla bella vittoria nello scontro diretto di Bissuola, e ora si prepara a vivere una doppia sfida da brividi nel giro di quindici giorni con Isola e Rovereto. Un momento molto importante, che decidiamo di analizzare con uno dei “vecchi” del gruppo, Andrea Rossi.

“In questi giorni c’è stato il modo e il tempo di ricaricare un po’ le pile in vista del finale di stagione -spiega il centrale- soprattutto dal punto di vista mentale. Abbiamo avuto modo di caricare un po’ le batterie verso un finale di annata che sarà davvero intenso”.

Il prossimo step di questo finale di annata vedrà i bluamaranto impegnati al Paladegasperi nel derby con l’Isola: “Sarà una partita complicatissima, contro una squadra in salute e che vorrà riscattare la sconfitta dell’andata. Sarà una partita completamente diversa da quella di qualche mese fa, poi è tornato Urbani che per questa categoria è un lusso. Servirà il miglior Cornedo”.

Sul momento: “Dobbiamo provare a vincere entrambe le partite; sappiamo che ci aiuterebbe molto ad avvicinarsi al nostro obiettivo. Ma dobbiamo pensare una partita per volta, perché tutte racchiudono tante insidie”.

In vista del finale di stagione: “Darò tutto quello che potrò per la causa fino alla fine. Sono stanco fisicamente e mentalmente perché la stagione è stata lunga. Siamo orgogliosi di come stanno crescendo i nostri giovani: sono un gruppo di ragazzi di grandissime prospettive e potenzialità. Ci stanno aiutando tantissimo in prima squadra, e in U19 stanno dimostrando di essere davvero tra i migliori in Italia. Proprio per il finale di stagione sono sicuro che saranno la nostra arma in più”.   

Ufficio Stampa ASD Futsal Cornedo