Joao Brancher si veste di blu-amaranto: “Società storica con un pubblico eccezionale che speriamo di ripagare”

Secondo innesto dell’estate cornedese nella rosa che affronterà ad affrontare il prossimo Campionato Nazionale di Serie B. In blu-amaranto arriva Joao Victor Brancher, universale classe ’92, chiamato a portare alla causa cadetta quella dose di esperienza e carisma unita alle caratteristiche tecniche e tattiche che hanno convinto lo staff a puntare su di lui.

Il DS Matteo Rensi con il nuovo arrivo Joao Brancher

Un’operazione lampo condotta dal DS Matteo Rensi che permette a mister Alberto Dal Cason di poter disporre di un giocatore nel pieno della maturità agonistica come l’universale reduce da un’annata vissuta a metà tra Arzignano Team e Sporting Altamarca.

Nato a Videira (Brasile) il 27 gennaio 1992, alto 182 cm per 70 kg di peso forma, cresce nel settore giovanile del Real Futsal Arzignano, con cui vince un campionato di Serie C1 e ottiene una promozione in Serie A2.

Passa allo Sporting Castello dove vince il campionato di Serie C2 e una Coppa Veneto di Serie C, per poi tornare a giocare in Serie A2 al Real Futsal Arzignano, dove realizza il sogno di giocare assieme al padre Marcio, una leggenda vivente di questa disciplina.

Con la maglia dello Sporting Altamarca gioca in due diverse stagioni in Serie B, inframezzate da un mezzo campionato giocato con la maglia dell’Arzignano Team, sempre in cadetteria.

“Si tratta di un ragazzo che abbina qualità ed esperienza – spiega il ds Matteo Rensi – che viene a Cornedo per dare il suo contributo ad una squadra giovane e desiderosa di continuare a crescere. Siamo felici che abbia accettato la nostra proposta perché siamo sicuri che sia un profilo ideale per sviluppare il gioco di mister Dal Cason”.

In blu-amaranto Brancher indosserà la maglia numero 4: “Sono contento di poter giocare in un club con così tanta storia – spiega – ma allo stesso tempo sento anche una grande responsabilità nell’indossare questa maglia anche per la tifoseria appassionata e sempre presente che segue la squadra, sperando che situazione Covid19 possa migliorare. Arrivo con molta voglia di lavorare per conquistarmi il posto, felice di giocare con un gruppo di ragazzi giovani ma con tantissimo potenziale ed entusiasmo”.

Ufficio Stampa ASD Futsal Cornedo