Fughe e inseguimenti con finale in parità: è 4-4 tra Arzignano Team e Futsal Cornedo

Finisce in parità il derby cadetto tra Arzignano Team e Cornedo che si dividono i punti all’esordio del gironcino di qualificazione di Coppa Italia. Un bel 4-4 che ha divertito il pubblico del PalaTezze con botta e risposta tra i ragazzi di Ranieri e quelli di Dal Cason, compagni di squadra ai tempi del primo Grifo.Per la neopromossa Arzignano sabato seconda e ultima sfida del girone contro la terza incomoda, il Città di Mestre, con assoluto bisogno di vincere per Dobrosavljevic e company aspettando il turno decisivo che vedrà il Cornedo ospitare i mestrini il prossimo 21 dicembre. Il Cornedo dimostra subito feeling con la partita e dopo un paio di occasioni trova la rete del vantaggio con l’ex di turno Fahmi che sfrutta un errore della difesa per mettere in rete. Prima del riposo gli ospiti si concedono il bis con Grigolato che trova lo spazio giusto per depositare comodo il parziale di 2-0. Negli spogliatoi mister Ranieri striglia i suoi e nella ripresa sfruttando la superiorità del portiere di movimento al 4′ Joao Brancher accorcia e 1′ più tardi Tres indovina l’angolo per firmare la parità. L’Arzignano insiste con l’uomo in più ma perde una palla che Degeneri trasforma in oro al 7′ firmando il primo sigillo cadetto personale e il nuovo sorpasso ospite. Vantaggio che dura poco perché 1′ dopo ancora Tres col portiere di movimento segna il nuovo pari confezionando la personale doppietta. All’11’ sale in cattedra Ranieri che ruba palla in pressione e si inventa il 4- 3 che sposta l’inerzia della sfida del PalaTezze. Il Cornedo non ci sta e alza il baricentro trovando con Husaric il gol del pareggio definitivo.

Il tabellino
Arzignano Team C5 – Futsal Cornedo 4-4 (p.t. 0-2)
Arzignano Team C5: Sbicego, Murga, Brancher, Tres, Ranieri, Mateus, Dobrosavljevic (C), Kanchai, G. Tumiatti, Zarantonello, Zambello, De Gori. All. Ranieri
Futsal Cornedo: Stepic, Fahmi, Villivà, Guerra, Degeneri, Grigolato (C), Husaric, Pegoraro, Singh, G. Boscaro, Gonella, S. Boscaro. All. Dal Cason
Arbitri: Sferrella (Pescara), Levati (Trento). Crono: Fior (Castelfranco Veneto)
Marcatori: p.t. 11’33’’ Fahmi (FC), 18’50’’ Grigolato (FC); s.t. 4’00” Brancher (A), 5’13’’ Tres (A), 7’35’’ Degeneri (FC), 8’25’’ Tres (A), 10’38’’ Ranieri (A), 18’28’’ Husaric (FC)
Note. Ammoniti: Brancher, Tres e Zambello (A); G. Boscaro (FC). Nessun tiro libero.

Stefano Testoni