Alla scoperta di Marciano Aalders: “Lavorerò duro per poter ricambiare la fiducia”

Il nuovo arrivo blu-amaranto è alla prima esperienza nel futsal, dopo un passato importante nel calcio a 11 in Olanda: “Ho lasciato una certezza per una cosa che non conosco ancora a fondo, ma giocare con mio fratello e poterlo fare in questo ambiente mi stimola molto. Imparerò velocemente e sono desideroso di trasmettere le mie conoscenze anche ai più piccoli.”

Cornedo Vicentino (VI) – Dopo la conferma di Marinio Aalders che ha portato molto entusiasmo, la novità dell’arrivo del fratello Marciano ha destato molta curiosità tra tutti gli appassionati blu-amaranto. In attesa di lasciare la parola al campo, intanto abbiamo scambiato le prime battute con lui in una prima presentazione ai suoi tifosi. Marciano è appena arrivato, ma il feeling con Cornedo sembra essere già nato.

Sei un nuovo giocatore del Futsal Cornedo. Soddisfatto di questa soluzione?
“Assolutamente sì. Lascio il calcio professionistico per qualcosa che non conosco ancora fino in fondo, ma mio fratello mi ha parlato molto bene di Cornedo e per me è un sogno poter giocare insieme a lui. Il fatto che Marinio qui sia di casa mi ha aiutato molto a seguirlo ad occhi chiusi, con lui ho un rapporto speciale. In più sono venuto a vedere qualche partita durante l’anno quando mi trovavo in Italia, quindi un’idea dell’ambiente ce l’avevo già”.

Per te si tratterà del primo anno nel futsal. Come credi sarà l’impatto con una disciplina diversa come questa?
“Sicuramente all’inizio potrò trovare qualche difficoltà, magari per entrare nei meccanismi. Ma sono molto fiducioso di imparare velocemente e penso che comunque potrò dire la mia in campo per aiutare la squadra. La voglia e la testa non mancheranno.”

Che effetto ti farà giocare assieme a tuo fratello Marinio, già uno degli idoli del pubblico di Cornedo?
“Come dicevo prima giocare insieme per noi è un sogno che avevamo fin da piccoli e ringrazio la società per la possibilità che ci ha dato. Sono molto fiero di mio fratello per come si è guadagnato la sua carriera nel futsal italiano e per come è amato da tutto l’ambiente cornedese. Spero di poter seguire i suoi passi e sono sicuro che insieme potremo far divertire ancora di più i nostri tifosi!”

Come ti descrivi ai tuoi nuovi tifosi come persona e come giocatore? Quali sono le tue caratteristiche?
“Come persona direi che sono molto simile a Marinio, quindi per questo non penso che troveranno grosse sorprese. Invece in campo spero di riuscire ad aggiungere qualche valore in più alla mentalità, qualità e intelligenza della squadra portando la mia esperienza passata.”

Farai parte anche dello staff del Settore Giovanile, mettendo la tua esperienza nel mondo del calcio a servizio dei bambini della città. Cosa ti aspetti da questa esperienza?
“Una esperienza non completamente nuova per me visto il mio passato da allenatore di settore giovanile in Olanda. Anche se adesso sarà in un altro paese penso che tutti i bambini del mondo parlano la stessa lingua in campo: hanno bisogno e il diritto di divertirsi al massimo e a noi tocca il compito di aiutarli e insegnare loro alcuni valori importanti per il loro percorso di vita.”

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
info@futsalcornedo.it