Di cuore e d’orgoglio: i blu-amaranto fermano il volo della Fenice verso i playoff!

Prestazione maiuscola dei ragazzi di Albertini che davanti al caloroso pubblico del Paladegasperi raccolgono un grande successo al cospetto della giovane e talentuosa Fenice VeneziaMestre che arrivava alla ricerca di punti playoff: le doppiette di Sbicego e Boscaro, oltre alle reti di Aalders e Donin, fermano però la corsa dei veneziani e rilanciano il finale di stagione blu-amaranto. Sabato sera a Padova c’è la sfida alla capolista Petrarca infarcita di campioni.

Cornedo Vicentino (VI) – Sei reti ed un successo da dieci (e lode). I blu-amaranto soffrono, si difendono, poi lottano e passano in vantaggio, tenendo le redini dell’incontro con le unghie e con i denti e poi dilagando nel finale con i mestrini all’assalto col portiere di movimento. Un successo – il secondo consecutivo tra le mura amiche dopo un lungo digiuno – che toglie di dosso ai mestrini l’etichetta di “bestia nera” blu-amaranto e che proietta i ragazzi di Albertini ad un finale di stagione in crescendo.

Così come un crescendo di emozioni è stata la partita di sabato, con i veneziani che approcciano meglio la gara e vanno subito vicini alla rete con De Battista fermato dal palo e da un paio di prodigiosi interventi di Cracco.  Saranno proprio il numero 6 mestrino assieme al compagno Ortolan tra i più pericolosi per la retroguardia blu-amaranto, che regge bene nel primo quarto di gara (abbastanza avaro di emozioni a dir la verità) dove sono gli ospiti a creare di più. Al 16’ – però – è un’invenzione di Boscaro a liberare Sbicego, che in velocità supera la marcatura di Cavaglià e di piazzato supera… Piazzon per l’1-0 che scatena il Paladegasperi.
Dopo il riposo, la ripresa inizia col il brivido perché trascorsi nemmeno 20’’ Meo sul secondo palo si divora l’occasionissima per il pareggio assistito da Ortolan. Al 3’ è Sbicego a fare doppietta e a raddoppiare il vantaggio, recuperando la palla in fase difensiva su De Battista, e involandosi ancora una volta a tu per tu con Piazzon che non può nulla. Ci prova Tenderini ad accorciare per i suoi, ma la difesa cornedese è ancora attenta. Tra il 7’ e il 9’ black-out ospite, con il Futsal Cornedo che con Boscaro e Radujkovic avrebbe almeno quattro nitide occasioni per allungare. Ma proprio nel momento di maggiore pressione, un calcio d’angolo mestrino di Meo finalizzato da Ortolan riapre la gara sul 2-1. Gara che si riaccende anche dal punto di vista agonistico, ma al 15’ un preciso filtrante di Donin imbuca Boscaro che si accentra e fa 3-1. Pagana inserisce subito De Battista quinto di movimento, ma è il Futsal Cornedo ad approfittarne e a intercettare con Aalders il pallone del 4-1. Mossa del portiere di movimento attuata anche da Albertini con Ragno che subentra a Cracco. Su un alleggerimento sbagliato la Fenice accorcia sul 4-2 con Tenderini ma non c’è nemmeno il tempo di esultare per Ortolan e compagni che 8’’ più tardi è ancora Boscaro ad approfittare di una leggerezza difensiva di De Battista e a mettere in rete il 5-1 che di fatto chiude i conti. Ad una manciata di secondi dalla fine spazio anche per la gioia personale di Donin, che mette il sigillo sul definitivo (e meritato) 6-1.

Ora un finale di stagione in salita, dicevamo, perché sabato sera i cornedesi saranno di scena a Padova contro la corazzata Petrarca e la settimana successiva al Paladegasperi arriverà il Mantova: ma con un Futsal Cornedo così tutto è possibile.

IL TABELLINO
Futsal Cornedo – Fenice VeneziaMestre 6-2 (p.t. 1-0)
Futsal Cornedo: Sbicego, Moscoso, Radujkovic, Ragno, Tecchio, Rubega, Aalders, Cabianca, Cracco, G. Boscaro, Gonella, Donin. All. Albertini
Fenice VeneziaMestre: Piazzon, Tenderini, Caregnato, Meo (C), Zupperdoni, De Battista, Marton, Ortolan, Cavaglià, Azzoni, Bertuletti, Molin. All. Pagana
Arbitri: Turini di Pontedera e Coviello di Pisa. Crono: D’Addato di Verona.
Marcatori: 15’55’’ Sbicego (FC) nel p.t.; 3’09’’ Sbicego (FC), 9’30’’ Ortolan (FV), 15’06’’ Boscaro (FC), 16’01’’ Aalders (FC), 18’55’’ Tenderini (FV), 19’03’’ Boscaro (FC), 19’46’’ Donin (FC) nel s.t.
Note. Spettatori 300 ca. Ammoniti: Boscaro (FC) e Caregnato (FV). Tiri liberi: 0/0 (FC); 0/0 (FV).

LA FOTOGALLERY

03-03-2018

Pubblicato da Futsal Cornedo su sabato 3 marzo 2018

Luca Consolaro
Ufficio Comunicazione Futsal Cornedo
www.futsalcornedo.it
info@futsalcornedo.it